È di pochi giorni fa la notizia della rimozione dalla distribuzione dell’episodio Stark Raving Dad dei Simpson. Si tratta del primo episodio della terza stagione della storica serie, rimasto legato alla partecipazione di Michael Jackson come guest star. La decisione è giunta in seguito alla trasmissione in due serate negli Stati Uniti del documentario Leaving Neverland contenente le testimonianze di due uomini, Wade Robson e James Safechuck, che hanno raccontato di essere stati, da bambini, vittime degli abusi sessuali della pop star.

Al Jean, showrunner storico dei Simpson, ha discusso della decisione e delle motivazioni connesse a questa nel corso di un’intervista. Ecco di seguito lo stralcio che riguarda l’episodio di censura:

Il primo episodio della terza stagione, “Stark Raving Dad”, con la voce di Michael Jackson, ha fatto notizia recentemente quando è stato reso noto che avete deciso di rimuoverlo dopo aver visto il documentario su Jackson, Leaving Neverland. Quella dev’essere stata una decisione difficile per te, visto che l’hai scritto ed è stato il tuo primo episodio alle redini.

Sì. Non era qualcosa che mi rendesse felice. È qualcosa su cui sono completamente d’accordo. Ciò che mi rattrista è che, se guardi quel documentario – cosa che ho fatto io e molti di noi qui – e poi guardi quell’episodio, onestamente, sembra che la puntata sia stato usata da Michael Jackson per qualcosa di diverso da ciò che intendevamo. Non era solo una commedia per lui, era qualcosa che veniva usato come uno strumento. E di questo sono convinto. Questa è la mia convinzione, ed è per questo che penso che rimuoverlo sia stato appropriato. Perdo un po’ di soldi dal punto di vista finanziario, e non è qualcosa di eccezionale perdere personalmente una delle cose di maggior successo che abbia mai fatto, ma penso che sia la mossa giusta. Non credo sia giusto passare a giudicare ogni guest star e dire “questo era cattivo, quello era cattivo”, ma l’episodio stesso ha assunto uno scopo falso, ed è ciò a cui mi oppongo ora.

E in cosa consisteva questo falso scopo?

Credo facesse parte di quel che utilizzava per adescare i ragazzi. Davvero non so, e dovrei essere molto attento, perché non è qualcosa che conosco personalmente, ma questa è la mia opinione. E questo mi rende molto, molto triste.

Michael Jackson ha scritto la canzone che lui e Bart cantano a Lisa per tirarla su di morale, e questo include il personaggio di Michael che canta: “E il tuo primo bacio da un ragazzo… “:

Sì lo ha fatto. Ma non vorrei più parlarne perché non voglio impuntarmi troppo. Da parte nostra è stato un gesto venuto dal cuore, e credo che Jim Brooks l’abbia detto molto bene. Non è per nessun’altra ragione se non per quella che ho appena detto: se guardate il documentario, e poi l’episodio, c’è qualcosa che non va.

A proposito delle parole di Jim Brooks, il produttore aveva dichiarato giorni fa al The Wall Street Journal:

Sono contro qualsiasi tipo di rogo di libri. Ma questo è il nostro libro, e abbiamo il permesso di rimuoverne un capitolo.

Nella puntata della serie animata, che venne trasmessa nel 1991, Homer finisce in un istituto di igiene mentale dopo essere stato scambiato per un anarchico. Lì stringe amicizia con un uomo che crede di essere Michael Jackson. Dopo una serie di vicissitudini, il nuovo amico di Homer prende coscienza di essere, in realtà, un muratore del New Jersey di nome Leon Kompowsky.

Cosa ne pensate?

Fonte: indiewire

Consigliati dalla redazione