Gli avvocati di Jussie Smollett, l’attore di Empire accusato di falsa testimonianza, hanno dichiarato che le accuse nei confronti del proprio assistito sono cadute.

Ecco cosa hanno dichiarato Tina Glandian e Patricia Brown:

Oggi tutte le accuse penali mosse contro Jussie Smollett sono cadute. Jussie è stato assalito da due persone, che non è stato in grado di identificare, lo scorso 29 gennaio. È una vittima che è stata diffamata e che è apparsa come colpevole come risultato di annunci falsi e inappropriati divulgati al pubblico e che hanno provocato un giudizio frettoloso. Jussie e molti altri sono stati feriti da queste azioni ingiuste e ingiustificate. Questa intera situazione ci ricorda che non ci dovrebbe mai essere un tentativo di dimostrare un caso di fronte al tribunale dell’opinione pubblica. Questo è sbagliato. È un promemoria del fatto che una vittima, in questo caso Jussie, merita dignità e rispetto. La caduta delle accuse contro la vittima in questo caso era l’unico risultato. Jussie è sollevato di avere messo questa situazione alle spalle e non vede l’ora di tornare a concentrarsi sulla sua famiglia, i suoi amici e la sua carriera.

Il procuratore delll’accusa Kim Foxx ha dichiarato:

Dopo aver rivisto tutti i fatti e le circostanze del caso, incluso il servizio di volontariato nella comunità di Jussie Smollett, e l’accordo di devolvere la sua cauzione alla città di Chicago, crediamo che questa conclusione sia una soluzione appropriata per questo caso.

Il commento della famiglia di Jussie Smollett:

Questa mattina la giustizia ha prevalso e Jussie ha ottenuto giustizia. Molti sono arrivati in fretta ad un giudizio prima di ascoltare la verità, ma noi siamo grati che la verità su Jussie sia venuta a galla. Non vediamo l’ora di assicurare i veri colpevoli alla giustizia.

Gli sceneggiatori della serie festeggiano così:

Lo scorso 15 marzo Jussie Smollett si era dichiarato innocente davanti ai 16 capi di accusa con cui era stato rinviato a giudizio dopo essere stato giudicato la mente dietro l’attacco violento — avvenuto lo scorso 29 gennaio — di cui sarebbe dovuto apparire vittima. In precedenza l’attore avrebbe inoltre inscenato l’invio, a se stesso, di una lettera minatoria.

Secondo le prime informazioni, l’indagine sulla lettera continuerà, si tratta di un procedimento separato, che ricade sotto una diversa giurisdizione.

Quanto al coinvolgimento dell’attore in Empire, Smollett era stato tagliato fuori dal resto della quinta stagione in seguito alle accuse. La Fox al momento si è rifiutata di commentare la vicenda.

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: TMZdeadline

Consigliati dalla redazione