Game of Thrones è tornato nella notte di domenica, ma i fan cinesi non hanno potuto vedere la première in versione integrale!
Il sito della CNN ha infatti rivelato che sugli schermi asiatici sono stati censurati sei minuti del primo episodio (qui potete leggere la nostra recensione), a causa della presenza di scene di violenza con persone uccise a colpi di ascia e non solo, linguaggio considerato volgare e una sequenza in cui appaiono tre prostitute senza veli.
Tencent, che ha i diritti in esclusiva delle puntate dello show, non ha quindi ritenute adatti questi passaggi dell’episodio e i fan cinesi non hanno alcun modo di visionarne la versione integrale legalmente.

Un blogger del sito Douban ha proposto di dare il via a una class action contro Tencent sostenendo che non sia giusto pagare e poter vedere solo una versione tagliata delle puntate. Su Weibo, il più diffuso social media in Cina, molti fan hanno inoltre espresso la propria rabbia per quanto accaduto.

Per ora Tencent e HBO non hanno rivelato se la decisione sia stata presa autonomamente o dopo aver ricevuto delle pressioni da parte del governo.

Che ne pensate? Lasciate un commento!

Game of Thrones è ora in onda con la sua ultima stagione su HBO e in Italia su Sky Atlantic e NOWTV. Potete rimanere aggiornati sulla serie grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

Fonte: CNN

Consigliati dalla redazione