The 100 tornerà sugli schermi di The CW martedì 30 aprile e lo showrunner Jason Rothenberg ha condiviso qualche anticipazione riguardante le puntate inedite dello show, già rinnovato per una settima stagione.
Nei nuovi episodi Clarke (Eliza Taylor) cercherà di riconquistare la fiducia delle persone che le stanno accanto, dopo le decisioni prese sulla Terra, e avrà qualche difficoltà nel mantenere un rapporto civile con Russell (J.R. Bourne), il leader della civiltà pacifica che trovano su Sanctum.

Lo showrunner ha raccontato:

Clarke ovviamente sta affrontando i demoni delle decisioni del passato, ma in questa stagione, mentre procediamo, il tema di ‘affronta i tuoi demoni’ assume un significato davvero, davvero diverso. Mi dispiace essere ambiguo, ma nessuno ha ancora iniziato a vedere l’inizio di quella che sarà la vera storia di questa stagione. Sarà più chiaro, penso, una volta che gli spettatori vedranno il quarto, il quinto e il sesto episodio. Si tratta di un’incredibile performance. Sono così orgoglioso di Eliza Taylor: è stata grandiosa fin dal primo giorno, ma questa stagione la porta in una situazione completamente diversa.

Nelle prime due puntate la protagonista si ritroverà a rimpiangere le azioni che ha compiuto in passato e se potesse cambierebbe quello che ha fatto, situazione che le dà la motivazione per provare a cambiare e crescere sul nuovo pianeta. Rothenberg ha spiegato:

Si tratta di ‘Come miglioramo andando avanti? Come rendiamo onore alle ultime volontà di Monty lasciando stare l’idea di fare qualsiasi cosa pur di sopravvivere, non importa quanto sia oscuro e quante persone debbano morire o soffrire pur di far sopravvivere la nostra gente?’. Pr me, a livello tematico, si trattava di quella storia per cinque stagioni e ora cercano di andare oltre. C’è un modo per sopravvivere riuscendo a non mettere la propria sopravvivenza, quella della propria famiglia o nazione, in primo piano rispetto a quella di tutti gli altri? Sfortunatamente l’umanità non è ancora riuscita a imparare a farlo. Sotto molti aspetti si compie una dichiarazione riguardante la nostra situazione come specie umana e si spera di poter trovare un modo in cui siamo tutti alla pari. Alla fine spero che si possa trasmettere un messaggio di quel tipo, ma sarà difficile se dall’altra parte non c’è la volontà di vivere in modo diverso.

Nella sesta stagione di The 100 anche Octavia (Marie Avgeropoulos) dovrà fare i conti con quanto accaduto nel bunker e dopo il ritorno alla luce del sole:

Sa che la redenzione deve accadere pur di far guarire il suo cuore e molti legami, ma è disposta a farlo? Immagino che i fan dovranno scoprirlo. Octavia ha fatto molte cose nel bunker necessarie alla sopravvivenza, ma aveva molte persone che l’hanno aiutata e sostenuta, quindi non deve essere incolpata solo lei.

Che ne pensate? Lasciate un commento!

Potete rimanere aggiornati su The 100 grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

Fonte: TVGuide

Consigliati dalla redazione