True Detective è tornata con una terza stagione di cui è stato protagonista l’attore Mahershala Ali che, intervistato da Deadline, ha spiegato in che modo si è proposto al creatore della serie Nic Pizzolatto per la parte del protagonista.
La star ha infatti raccontato:

Chiedere a qualcuno di compiere un cambiamento significativo nella storia e ripensare totalmente alla trama è stata la prima cosa da fare

.
Pizzolatto ha quindi spiegato:

La mia unica insicurezza era legata al fatto che forse la storia sarebbe cambiata in modo sostanziale modificando la razza del protagonista. Mahershala mi ha assicurato che non voleva che la storia cambiasse e non voleva il personaggio fosse definito dalle sue origini ma fosse, come lo era nella sceneggiatura, un protagonista più ampio e con più dimensioni rispetto a qualcuno semplicemente definito da questioni razziali.

Nic è quindi tornato al lavoro e ha riscritto gli episodi in modo da non dare troppa importanza a quell’elemento, pur dandogli spazio.

Mahershala ha infine rivelato di non aver potuto vedere il finale della stagione quando è andato in onda su HBO perché stava partecipando alla cerimonia di premiazione degli Oscar, dove ha conquistato una preziosa statuetta come Miglior Attore Non Protagonista per la sua performance in Green Book:

Non sono riuscito a vedere l’episodio fino a una settimana fa perché questo era il mio primo ruolo da protagonista e ho iniziato a recitare nel 1993. Il fatto che fosse in contemporanea con la serata degli Oscar è stato molto difficile da accettare. Ero troppo legato alla serie. Ho capito che dovevo concedermi del tempo in modo da vederlo nel modo più obiettivo possibile e con meno emozioni e rischi… Tutto è iniziato in modo davvero intimo, e l’intero processo lo è stato, oltre a essere difficile nel modo più salutare possibile. Arrivare alla fine di quell’esperienza mi ha costretto a concedermi un minuto. Va oltre l’essere grato. Ci sono molte cose a cui pensare.

Che ne pensate? Lasciate un commento!

La terza stagione di True Detective ha raccontato la storia del detective Wayne Hays che, nel 2015, prova a ricostruire il caso della scomparsa del dodicenne Will e di Julie Purcell, che aveva dieci anni.

Potete rimanere aggiornati sulla serie grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

Fonte: Deadline

Consigliati dalla redazione