La AMC ha ordinato la produzione di una serie antologica di fantascienza. Il progetto al momento non ha un titolo, ma sarà composto da sei episodi ambientati in un mondo futuristico in cui è stata inventata una tecnologia che permette di trovare l’anima gemella. A curare la serie Will Bridges (Black Mirror) e Brett Goldstein (Superbob). Il progetto è basato su un cortometraggio dei due, intitolato For Life, e arriverà nel 2020.

Ogni episodio mostrerà nuovi personaggi e nuove storie, e si tratta di un formato inedito per la AMC. David Madden della rete ha dichiarato:

Questa è la prima incursione della AMC nella narrazione non serializzata, e stiamo cercando di farlo nel modo più audace possibile. Lo show esplora il modo in cui l’innovazione tecnologica influisce sulle più delicate questioni di cuore, e ogni episodio trasformerà le scelte di vita personali in un dramma ad alto rischio. È un’idea fresca ma al tempo stesso immediata, rappresentata da storie incredibilmente divertenti con colpi di scena inaspettati, umorismo ed emozioni. Will e Brett sono creatori di immenso talento e siamo entusiasti di avere queste voci nuove e attente su AMC.

In realtà il tema della serie potrebbe richiamare la storia al centro di Hang the DJ, episodio della quarta stagione di Black Mirror. Come già scritto, Bridges ha lavorato sulla serie di Charlie Brooker, in particolare sulla puntata USS Callister.

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: deadline

Consigliati dalla redazione