Ieri sera The Big Bang Theory ha concluso il suo percorso dopo 12 stagioni e ben 279 episodi, e già da tempo in molti si chiedono se la CBS — che ha già dato vita a Young Sheldon — considererà la possibilità di creare un nuovo spinoff.

Kelly Kahl, presidente del network, è stata interrogata in tal senso. Ecco qual è stata la sua risposta:

Quando Chuck [Lorre, il creatore dello show, n.d.r.] vorrà venire da noi a parlare di un potenziale spinoff, lo ascolteremo. Non lo forziamo, non stiamo chiedendo uno spinoff. Noi rispettiamo Chuck. L’accordo è che ne parleremo nel momento in cui lui penserà di avere qualcosa [da dirci].

Lorre, che era presente agli upfront della CBS, non ha chiarito se ha o meno qualche idea su un possibile nuovo spinoff di The Big Bang Theory, e ha tenuto a precisare che per adesso vuole concentrarsi sulla sua nuova serie Bob Hearts Abishola, appena ordinata dal network, su quelle già in onda sulla CBS — ovvero Mom e Young Sheldon — e su The Kominsky Method (Netflix).

Mentre si trovava sul palco dell’evento, Lorre ha anche raccontato di quando venne realizzato il pilot di The Big Bang Theory:

Tredici anni fa realizzammo un pilot. Nina Tassler (che ai tempi era presidente della CBS) mi chiamò e mi disse ‘Non è granché. Lo rifaresti?’. E io risposi ‘Grazie’.

Lorre, infine, ha detto:

Questo è stato un viaggio incredibile per tutti noi.

Fonte: Deadline

Consigliati dalla redazione