Nell’ultimo mese, la serie televisiva Chernobyl ha fatto parlare molto di sé e le recensioni stellari da parte di pubblico e critica hanno incuriosito tutto il mondo, rinnovando interesse per i fatti accaduti durante il disastro nucleare avvenuto in Ucraina il 26 aprile del 1986.

Secondo quanto riportato da Reuters, il turismo a Chernobyl è schizzato alle stelle in seguito al debutto della serie targata HBO a maggio.

Una delle compagnie più importanti che organizza i tour a Chernobyl, la SoloEast, ha visto un incremento dei turisti del 30% rispetto a maggio 2018. La serie HBO ha debuttato il 6 maggio e il suo finale è andato in onda il 3 giugno. Il direttore della SoloEast, Sergiy Ivanchuk, ha raccontato ai microfoni di Reuters che le prenotazioni per il mese di giugno, luglio e agosto sono aumentate del 40% in seguito alla messa in onda mondiale della serie HBO. Un’altra organizzazione chiamata Chernobyl Tour ha visto un simile incremento: il direttore della suddetta compagnia, Yaroslav Yemelianenko, ha ammesso che le presenze sono aumentare del 30-40% dopo il debutto della serie.

Tutta l’attenzione intorno al disastro di Chernobyl ha causato una reazione non da poco in Russia. The Moscow Times ha raccontato che il Cremlino è indignato del fatto che che la televisione americana abbia raccontato la storia di Chernobyl prima dei media russi. Chernobyl della HBO ha provocato molto scalpore nel paese, ma i media russi stanno tentando di alleggerire questo successo dichiarando che lo show è “caricaturale e che non racconta il vero”.

Che cosa ne pensate? Lasciate un commento.

La serie è stata creata da Craig Mazin e vede nel cast Emily Watson, Jared Harris, Stellan Skarsgård e Jessie Buckley.

Consigliati dalla redazione