Good Omens – Buona apocalisse a tutti! è al centro di una surreale petizione firmata da oltre 20.000 cristiani che richiedono a Netflix la cancellazione dello show, in realtà prodotto da Amazon.

L’adattamento in sei episodi del romanzo scritto da Terry Pratchett e Neil Gaiman è al centro delle critiche del gruppo chiamato Return to Order, parte dell’organizzaione Foundation for a Christian Civilisation. I sostenitori dell’iniziativa ritengono che Good Omens sia “un altro passo compiuto per far apparire il satanismo normale, leggero e accettabile”, oltre a essere colpevole perché “prende in giro la saggezza di Dio” che ha la voce di una donna, l’attrice Frances McDormand. Al centro delle accuse anche il fatto che l’anticristo sia “un ragazzino normale” e la storia contribuisca a far vedere il diavolo sotto una luce non del tutto negativa, ironizzando inoltre su Verità, Errore, Bene e Male.

Gaiman ha replicato alla notizia in modo divertito:

Amo il fatto che scriveranno a Netflix per provare a far cancellare la serie. Dice veramente tutto, realmente. Tutto ciò è così meraviglioso… Mi promettete che non glielo direte?

Tra i commenti ironici anche quello della critica Cheryl Morgan che ha sottolineato:

Miracolosamente Dio l’ha già fatto. Non ditegli che Lei ha posizionato la serie su Amazon invece che Netflix.

Che ne pensate? Lasciate un commento!

Tutte le notizie e gli approfondimenti su Good Omens sono disponibili nella nostra scheda.

Fonte: The Guardian