Ebbene sì: la Nuova Zelanda sarà nuovamente la Terra di Mezzo.

Il NZ Herald riporta, citando “membri dell’industria”, la notizia secondo cui buona parte della serie tv del Signore degli Anelli verrà girata in Nuova Zelanda.

Il colossale progetto di Amazon Studios, che potrebbe arrivare a costare 1.5 miliardi di dollari, coinvolgerà i teatri di posa Auckland Film Studios e Kumeu Film Studios: “Hanno siglato un accordo per usare tutti questi spazi,” spiega la fonte, “la settimana prossima ne prenderanno possesso, è una cosa veramente colossale”. Ricordiamo che gli studios di Wellington ospitarono le riprese dell’esalogia di Peter Jackson, ma ora sono completamente impegnati per i sequel di Avatar.

Secondo l’Herald, la pre-produzione sarebbe in corso da oltre un anno e membri della troupe americana si trovano già ad Auckland: un annuncio ufficiale dovrebbe avvenire la settimana prossima, in quanto i leasing dei teatri di posa verranno avviati a luglio.

Ricordiamo che qualche settimana fa Jennifer Salke di Amazon Studios aveva confermato la possibilità che la serie venisse girata almeno in parte in Nuova Zelanda e che erano in corso trattative con Peter Jackson per capire il suo eventuale livello di coinvolgimento nel progetto.

Quello che non è chiaro è se, a questo punto, davvero parte della serie verrà davvero girata in Scozia, nei teatri di posa di Leith. Secondo la fonte dell’Herald, le indiscrezioni trapelate ad aprile potrebbero essere false: “Quello che non so è se gireranno l’intera serie qui o solo una parte, ma posso dirvi che è qualcosa di gigantesco”. Secondo i report di qualche mese fa, la Scozia sarebbe stata la “base” della produzione, mentre parte della serie sarebbe stata girata altrove, tuttavia è davvero difficile immaginare che Amazon voglia tenere gli uffici di produzione di un progetto così colossale agli antipodi rispetto a dove si terrà la maggior parte delle riprese.

La cosa positiva è che sembra che finalmente si sia sbloccato il silenzio stampa che ruotava intorno al progetto: nei prossimi giorni potremmo avere delle conferme ufficiali. Vi terremo aggiornati!

Le riprese della prima delle previste cinque stagioni (più un potenziale spinoff) dovrebbero iniziare quest’anno, con una messa in onda nel 2020, o forse addirittura nel 2021, su Amazon Prime Video.

L’accordo con la Tolkien Estate, la HarperCollins e la New Line Cinema, ottenuto da Amazon per 250 milioni di dollari, prevede che il colosso del reail online avvii la produzione entro due anni. Quanto ai costi, il preventivato budget di 500 milioni di dollari è destinato a raddoppiare, almeno secondo le stime, e quindi ad arrivare a un miliardo.

Gli sceneggiatori della serie saranno JD Payne Patrick McKay (Jungle Cruise), con il coinvolgimento di Bryan Cogman (Game of Thrones).

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: NZ Herald

 

Consigliati dalla redazione