Julie Andrews è entrata nel cast del nuovo progetto di Shondaland provvisoriamente intitolato Bridgerton. Si tratta di un period drama composto da otto episodi e basato sulla serie di romanzi scritti da Julia Quinn, che dovrebbe debuttare nel 2020. Julie Andrews doppierà nella serie il personaggio centrale di Lady Whistledown.

La serie è stata creata da Chris Van Dusen (Scandal), ed è ambientata nell’alta società britannica, un mondo descritto come sexy, sontuoso e competitivo. Al centro di questo mondo aristocratico fatto di intrecci e complicate regole, c’è la famiglia Bridgerton, protagonista della serie. Il personaggio di Lady Whistledown viene descritta come una scrittrice, la cui identità non viene svelata, e che commenta con la sua lingua tagliente gli eventi della storia. Gli otto romanzi seguono eventi che coprono un arco narrativo che va dal 1813 al 1827.

Julie Andrews non è nuova al ruolo di doppiatrice. Recentemente ha prestato la sua voce per Aquaman, ma ha anche partecipato ai franchise di Shrek e Cattivissimo Me.

Il progetto è uno degli otto ordinati da Netflix lo scorso anno come parte del grande accordo siglato con la casa di produzione di Shonda Rhimes. Trovate tutti i dettagli sugli altri progetti in sviluppo per Netflix in questo articolo. A proposito della sua partnership con Netflix, Shonda Rhimes ha in passato dichiarato:

Volevo che la nuova Shondaland fosse un luogo in cui espandere i tipi di storie che raccontiamo, dove i miei talentuosi compagni potessero mettersi alla prova con i loro migliori lavori e dove noi, come team, potessimo recarci in ufficio ogni giorno con entusiasmo. Ted Sarandos e Cindy Holland e tutti quelli di Netflix sono stati dei partner incredibili nel rendere possibile ciò. Questa è Shondaland 2.0.

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: deadline

Consigliati dalla redazione