La seconda stagione di Killing Eve ha finalmente fatto il suo debutto nel Regno Unito ma n’è valsa l’attesa: la serie creata da Phoebe Waller-Bridge è stata vista da 3.5 milioni di telespettatori attraverso il canale BBC One. È stato il programma televisivo più visto della giornata su tutti i canali di sabato.

Il primo episodio ha raggiunto un picco di telespettatori di 3.7 milioni e ha conquistato il 21% di share. La stagione completa distribuita da Endeavor Content è stata resa disponibile sulla piattaforma digitale di streaming della BBC, ma nonostante ciò continuerà ad andare in onda settimana dopo settimana attraverso il canale lineare BBC One.

Un successo che arriva dopo la diffusa protesta per via della messa in onda anticipata della serie negli Stati Uniti su BBC America rispetto che nel Regno Unito. Il primo episodio della seconda stagione è andato in onda negli USA il 7 aprile.

Nella seconda stagione l’assassina psicopatica interpretata da Jodie Comer è tornata in azione, mentre Eve (Sandra Oh) continua la sua indagine per cercare di rintracciarla. L’agente dei servizi segreti è convinta di aver ucciso la ragazza che, invece, viene mostrata mentre si risveglia in un ospedale e fugge dalla struttura.

La serie è prodotta da Sid Gentle Films Ltd. e nel cast ci sono anche Fiona Shaw, Nina Sosanya ed Edward Bluemel. Tra le guest star, invece, ci saranno Julian Barratt, Henry Lloyd-Hughes e Shannon Tarbet. Killing Eve si basa sui romanzi scritti da Luke Jennings e tra i produttori ci sono Sally Woodward Gentle, Lee Morris, Phoebe Waller-Bridge, Gina Mingacci ed Emerald Fennell.

Vi ricordiamo che la serie è stata già rinnovata per una terza stagione.

Che cosa ne pensate? Lasciate un commento.

Fonte: deadline

Consigliati dalla redazione