I fan di Stranger Things hanno conosciuto, nella seconda stagione, l’arrogante Billy, interpretato dal giovane attore Dacre Montgomery. Rispetto a quanto visto finora, sembra che dovremo aspettarci una presenza molto più massiccia del ragazzo nella terza stagione della serie cult dei fratelli Duffer, il cui debutto è fissato per il prossimo 4 luglio su Netflix. Il trailer diffuso ci ha ampiamente fatto intuire questa “promozione” per il personaggio, ed è il motivo per cui Billy sembra poter essere uno dei villain della stagione.

Finora, Billy è riuscito a rimanere ignaro del mondo da incubo soprannaturale che si annida appena sotto la superficie di Hawkins. Ma tutto ciò sembra destinato a cambiare in questa stagione, grazie a quello che sembra essere un segno di puntura sul braccio di Billy, con inquietanti vene nere che strisciano fuori dal punto di infezione. E sembra che tutto ciò che è ora dentro Billy continuerà a diffondersi, come evidenziato in un’altra inquadratura nel trailer che mostra le stesse venature nere che si diramano nel suo bulbo oculare.

Stranger Things

Stranger Things

La scorsa stagione, lo Shadow Monster stava usando Will (Noah Schnapp) come suo tramite, prendendo poi il pieno possesso del bambino. Ma dopo che questo piano è stato sventato, lo Shadow Monster potrebbe aver cambiato la sua strategia per prendere il controllo di Hawkins. Quindi, piuttosto che ripetere lo stesso tipo di possessione usato su Will, potrebbe trovare un modo diverso di infettare e controllare i cittadini di Hawkins, scegliendo Billy come una delle sue prime vittime.

Questa teoria si adatta anche al fatto che una delle ispirazioni per questa stagione è George Romero, che è meglio conosciuto per La notte dei morti viventi, il film di zombie più iconico di tutti i tempi. Se il Sottosopra avesse trovato un modo semplice per infettare gli umani, chiunque sotto la sua influenza potrebbe essere trasformato nell’equivalente di Stranger Things degli zombi. Peraltro, non vi pare che queste due donne abbiano un aspetto… non propriamente vivo?

Stranger Things

Per quanto riguarda il modo in cui questo potenziale virus potrebbe diffondersi, i ratti hanno un ruolo centrale nel materiale promozionale. I ratti sono noti veicoli di malattie e, data la loro predilezione a strisciare nelle fognature e nei tunnel, è logico che siano tra le prime creature a venire a contatto con tutto ciò che è venuto dal Sottosopra, estesosi attraverso le gallerie sotterranee della scorsa stagione. Il secondo episodio della terza stagione, intitolato The Mall Rats, potrebbe non solo essere un accenno allo Starcourt Mall, che sarà un’ambientazione importante in questa stagione, ma anche ai topi potenzialmente infetti che hanno portato questa piaga.

Ci sono alcuni altri titoli di episodi che suggeriscono un’infezione a Hawkins, come The Bite (Episodio 7, il penultimo della stagione), che potrebbe indicare che qualcun altro nel cast principale verrà infettato, e The Sauna Test (episodio 4), che potrebbe suggerire che i nostri eroi metteranno chiunque sospettino sia stato infettato in una sauna per vederne la reazione, sapendo che lo Shadow Monster odia il caldo; il che ricorderebbe il test del sangue in La Cosa, un’altra influenza dichiarata di questa terza stagione.

La connessione con il film di John Carpenter va anche oltre, che è ancora una volta dove entra in gioco il nostro caro amico Billy. Nel film di John Carpenter del 1982, una creatura con intelligenza alveare inizia a prelevare i membri di una squadra di ricerca antartica uno per uno. L’abilità della Cosa di prendere possesso del corpo del suo ospite, così come di renderne ogni singola parte – anche una goccia di sangue – autonoma e senziente, la rendeva non solo difficile da identificare, ma anche difficile da combattere, assumendo spesso forme grottesche e irriconoscibili.

A un certo punto del trailer, vediamo per la prima volta una nuova creatura del Sottosopra, dotata di una forma che sembra sfidare tutte le leggi biologiche. Ciò ha portato i fan a credere che questa creatura – o cosa – sia probabilmente una vittima mutata, o potenzialmente anche più vittime del virus fuse insieme. Nel trailer, arriviamo persino a vedere questo mostro che sembra mutare mentre un terrorizzato Jonathan (Charlie Heaton) osserva la scena. Dato che sappiamo che Billy è uno degli infetti, non sembra irragionevole sospettare che questo pasticcio grottesco sia in realtà lui.

Stranger Things

Questa nuova creatura senza nome sembra terrorizzare le persone in un ospedale. È possibile che, mentre l’infezione si diffonde, Billy vada in ospedale per ricevere aiuto, incerto su cosa stia effettivamente succedendo, ed è lì che avverrebbe la sua completa trasformazione. Un altro degli antagonisti della terza stagione, Bruce (Jake Busey), che lavora all’Hawkins Post, fa la sua comparsa coperto di sangue e con lo sguardo folle nell’ospedale, quindi c’è anche la possibilità che possa essere il nuovo mostro al posto di Billy – o che si fondano insieme per formare questa terrificante nuova creatura.

Stranger Things

Qualunque cosa – o chiunque – sia questa creatura, l’idea che si tratti di una mutazione coinciderebbe col tema del cambiamento, al centro della terza stagione. Si svolge l’estate prima che i bambini inizino il liceo, mentre stanno passando dall’infanzia all’adolescenza, e questo caotico momento di passaggio causerà sicuramente forti conseguenze emotive. Lo slogan della terza stagione, “Un’estate può cambiare tutto”, riporta proprio al mutamento – e nel caso di Billy, siamo pronti a scommettere che non si tratti di un cambiamento positivo.

La terza stagione di Stranger Things arriverà su Netflix il prossimo 4 luglio e sarà composta da otto episodi. Tra i nuovi arrivi nel cast ci sono quelli di Cary Elwes, Jake Busey, Maya Hawke e Francesca Reale.

Correlati con Stranger Things

Fonte: TV Guide

Consigliati dalla redazione