Mescolare la terminologia di Star Wars e Star Trek può mandare su tutte le furie i fan più affezionati dei due franchise, ma Bryce Dallas Howard ha buone ragioni per farlo. L’attrice statunitense si è spostata dietro la cinepresa per dirigere un episodio della tanto attesa serie The Mandalorian, parte del mondo di Star Wars, che utilizza la rivoluzionaria tecnologia sperimentata dal produttore esecutivo Jon Favreau. Una tecnologia così avveniristica che, quando Howard è arrivata sul set, le è tornata in mente la celeberrima serie di fantascienza Star Trek.

In un’intervista con Collider, Howard ha parlato della sua esperienza come uno dei registi al timone di The Mandalorian. L’attrice ha un paio di cortometraggi e titoli di regia televisiva a suo nome, ma quello in questione è di gran lunga il suo più grande progetto a livello di budget. Invece di esserne intimorita, Howard ha descritto il suo processo come “fantastico… Ho avuto un incredibile supporto da Dave Filoni e Jon Favreau. E il processo di preparazione, le riprese, la post-produzione e tutto quanto è stato incredibilmente collaborativo, divertente e approfondito. È stato davvero bello.”

Howard ha parlato della tecnologia che Favreau ha portato sul set di The Mandalorian dalla sua esperienza su Il Libro della Giungla e Il Re Leone, due film affidati in toto alla computer grafica. Ha confrontato l’intero set con la visione di un vero e proprio ponte ologrammi di Star Trek:

“Jon Favreau è noto per aver contribuito all’evoluzione della tecnologia emergente. Quello che ha fatto con Il Libro della Giungla, quello che sta facendo ora con Il Re Leone, è davvero straordinario ciò che è possibile grazie a questi progetti. Ci sono state tante volte in cui ho detto, “Oh, va tutto bene, Jon. Possiamo semplicemente farlo in quel modo.” E lui,” Voglio solo vedere se è possibile.” E poi si fanno i test, e molte volte scopri, “Oh, wow, è possibile, ed è anche meglio”. C’era qualcosa in particolare che abbiamo girato in quello che abbiamo chiamato “The Volume”. E in pratica ci passi dentro e non puoi dire di essere circondato da schermi a LED e ti senti come se fossi dove sta accadendo la storia. È quasi come – questo è il termine sbagliato da usare, specialmente per questo progetto – ma è quasi come un ponte ologrammi.”

La descrizione di Howard della tecnologia utilizzata in The Mandalorian si adatta a ciò che abbiamo già sentito in merito alla serie e al modo in cui la produzione unisce effetti speciali e digitali in un modo diverso da qualsiasi altro progetto di Star Wars.

Oltre a Favreau, The Mandalorian è prodotto da Colin Wilson, Kathleen Kennedy e Dave Filoni, e vede nel ruolo di protagonista Pedro Pascal (Game Of Thrones). La serie farà il suo debutto quando verrà lanciata la piattaforma streaming Disney+, il 12 novembre 2019.

Correlati a The Mandalorian

Fonte: SlashFilm

Consigliati dalla redazione