Emergono nuovi dettagli sulla piattaforma streaming WarnerMedia. Secondo un report del Wall Street Journal, i piani del CEO John Stankey sarebbero quelli di inglobare in un unico servizio la libreria di film e serie tv della Warner Bros, HBO e Cinemax. Il costo stimato del servizio sarebbe di 16-17 dollari al mese. Si tratta di una cifra appetibile, considerato che l’abbonamento al servizio HBO Now costa da solo 14 dollari. Quanto alla finestra di lancio, si prevede l’arrivo di una versione beta entro quest’anno, negli Stati Uniti, che dovrebbe diventare pienamente operativa entro marzo del 2020.

Ulteriori indiscrezioni parlano di una versione a minor costo, e con inserzioni pubblicitarie, che dovrebbe arrivare alla fine del prossimo anno, e di una versione premium per gli utenti interessati a eventi live, anche sportivi. Altri dettagli potrebbero emergere la prossima settimana, quando i dirigenti WarnerMedia si troveranno a New York per discutere anche della piattaforma streaming.

Tra i probabili, futuri nodi da sciogliere, anche il destino della piattaforma DC Universe. La discussione si inserisce in un momento particolare, che ha visto la cancellazione di Swamp Thing appena dopo la trasmissione del primo episodio. Sappiamo che Titans tornerà con una seconda stagione, e che prossimamente arriveranno anche le novità Stargirl e Harley Quinn, ma sorgono alcuni dubbi sul fatto che DC Universe possa essere infine assorbito all’interno del più ampio servizio streaming Warner.

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: BC

Consigliati dalla redazione