Il caso della jogger di Central Park, giallo oggetto della miniserie When They See Us, diretta da Ava DuVernay per Netflix, ha causato un ulteriore risarcimento di 3,9 milioni di dollari a beneficio degli ex accusati, i cosiddetti Central Park Five, due anni dopo che questi ultimi avevano ricevuto dallo stato di New York una somma di 41 milioni di dollari.

Il New York Daily News ha riferito che il pagamento del tribunale statale ha coperto la devastazione economica ed emotiva dei cinque uomini, che sono stati incarcerati per lo stupro e il tentato omicidio di una jogger di Central Park. Il caso è stato accuratamente raccontato in When They See Us, che ha debuttato il 31 maggio su Netflix.

“Capisco che la gente dica che sono un sacco di soldi. La realtà è che non ci sono quantità di denaro che possano risarcirli adeguatamente”, ha detto Jonathan Moore, uno degli avvocati che ha seguito il caso. “Hanno sofferto ogni giorno dal 1989 e stanno ancora soffrendo.”

L’accordo statale dà ai querelanti Raymond Santana 500.000 dollari, ad Antron McCray 600.000 dollari, a Yusef Salaam e Kevin Richardson 650.000 dollari ciascuno. Korey Wise ha ricevuto un milione e mezzo di dollari, dato che ha scontato la pena più lunga (13 anni) essendo l’unico maggiorenne tra gli imputati.

I cinque sono stati liberati dopo che Matias Reyes ha confessato l’aggressione, con prove del DNA che confermano la sua richiesta. Reyes, stupratore e assassino seriale, non ha visto aumentata la sua pena, dato che all’epoca della confessione il crimine era già caduto in proscrizione. Il pubblico ministero della causa, Linda Fairstein, si è poi dimessa da diversi enti di beneficenza e ha perso il contratto con Dutton. Fairstein è autrice di 24 romanzi polizieschi.

Fairstein è stata ritratta nelle serie Netflix come completamente concentrata sull’ottnere un verdetto di colpevolezza, ignorando a discolpa degli imputati.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Correlati a When They See Us

Fonte: Deadline

Consigliati dalla redazione