Come avrete avuto modo di constatare dai nostri report dal San Diego Comic-Con, non vi è dubbio circa il fatto che il panel per l’ottava e finale stagione di Arrow, che debutterà negli Stati Uniti ad ottobre di quest’anno, sia stato uno dei più emotivamente coinvolgenti di quest’anno, complice uno Stephen Amell che non è riuscito in alcun modo a contenere la propria emozione, trasferendo così la sua commozione sul recettivo pubblico della Ballroom 20.

La clip stessa che è stata proiettata in sala, più che mostrare ciò che vedremo quest’anno, pur avendo anticipato un paio di apparizioni che della première, che erano già state annunciate prima del Comic-Con, come quelle di Colin Donnell (Tommy Merlin) e Josh Segarra (Adrian Chase/Prometheus), è stata infatti un vero e proprio omaggio a questi 8 anni di serie e di trasformazione e maturazione del protagonista dello show.

Immagini ©Teresa Soldani vietata la riproduzione.

Ma oltre agli spoiler rivelati durante il panel, quali sono le ultime novità sulla stagione?

Tra gli argomenti di cui si è discusso in questa 4 giorni californiana, uno dei più dibattuti ha riguardato la decisione di concludere quest’anno la serie che il produttore esecutivo Marc Guggenheim ha spiegato essere stata presa quando ancora Arrow è sulla cresta dell’onda ed è considerato uno degli show più amati dell’Arrowverse, nonché quello a cui The CW deve, grazie soprattutto al suo leader Stephen Amell, l’espansione di un inimmaginabile universo ispirato ai fumetti che sarebbe stato impossibile solo qualche anno prima. Gran parte dell’appuntamento al SDCC è stato d’altronde un omaggio al commosso protagonista della serie e a come sia riuscito a farsi amare da tutti i membri del cast, della troupe e dalle sue legioni di fan.

Per quanto concerne gli altri protagonisti dello show, Katie Cassidy ha annunciato che dirigerà uno dei 10 episodi di questa stagione, nei quali vedremo anche Charlie Barnett (Russian Doll) nel ruolo del figlio adulto di Diggle e Lyla, John Jr., la cui descrizione ufficiale rilasciata dal network rivela:
Diggle, Jr. – detto J.J. – è il figlio di John Diggle e Lyla Michaels nato dal Flashpoint. Incontreremo J.J. nel futuro, come leader della Deathstroke Gang, dove affronterà Mia ed il suo fratello adottivo Connor“.

Intervistato da ET, Amell ha anche naturalmente accennato all’assenza di Emily Bett Rickards (Felicity Smoak) dicendo di non essere a conoscenza, almeno per il momento, di alcun piano che preveda il ritorno dell’attrice, anche per una breve apparizione:
Le ho mandato un SMS la scorsa settimana sull’aereo per Vancouver e le ho detto che ero triste, che lo show sembra diverso e che gran parte di questa sensazione era dovuta alla sua assenza“. Nonostante questa notizia che non sembra lasciare molto spazio ai delusi fan dell’attrice, Marc Guggenheim ha annunciato su Twitter di avere già pronta una soluzione ed una specifica trama nel caso in cui gli impegni professionali della Rickards le permettessero di tornare per una breve apparizione prima della conclusione della serie.

A fare il suo ritorno in occasione della stagione finale sarà invece Susanna Thompson, nel ruolo di Moira Queen, confermando indirettamente come Oliver Queen, assieme al The Monitor di LaMonica Garrett, sia quindi probabilmente destinato a compiere diversi viaggi nel tempo in questa stagione dovuti principalmente alla sua missione per salvare il multiverso.

Come c’era da aspettarsi Crisi sulle Terre Infinite è stato uno degli argomenti più discussi per quanto concerne le serie dell’Arrowverse e durante panel di Arrow, nello specifico, ha fatto irruzione sul palco Brandon Routh il quale, dopo la pellicola del 2006, indosserà nuovamente in occasione del crossover i panni di Superman o quantomeno di una versione di Superman, considerato che anche Tyler Hoechlin tornerà per il medesimo ruolo a fianco di Elizabeth Tulloch (Lois Lane) e del loro bambino, nato ad Argo City.

Sempre per quanto concerne il crossover è stato annunciato inoltre che LaMonica Garrett (The Monitor nell’Arrowverse) interpreterà anche il ruolo del fratello Anti-Monitor, le immagini del costume del quale sono state rilasciato in un tweet da Marc Guggenheim ed assieme a quelle dei nuovi costumi di Oliver Queen, John Diggle e Black Canary o Black Siren (il ruolo della Cassidy nel crossover non è stato ancora chiarito).

In un’intervista con ComicBook.com, parlando del suo ruolo, Garrett ha sottolineato come il suo personaggio di The Monitor abbia fatto cose terribili con le migliori intenzioni:
“Penso che quando fai qualcosa tutti i giorni della tua vita, come stare seduto per 10 anni alla stessa scrivania, non c’è nulla che attragga la tua attenzione, fai le cose automaticamente. Per quanto concerne The Monitor, non ha fatto che viaggiare su diverse Terre da innumerevoli anni, quindi per lui ogni universo è solo un altro universo, un’altra Terra. Ma nel corso del crossover qualcosa di inaspettato ha cominciato a succedere che provocherà un cambiamento nella sua energia e nel modo in cui si relazionerà con i vari supereroi, ma fino a quel momento ogni cosa per lui è come un altro giorno in ufficio”.

L’ottava ed ultima stagione di Arrow andrà in onda negli Stati Uniti a partire da martedì 15 ottobre su The CW.

Consigliati dalla redazione