Jerome Flynn, iconico interprete di Bronn in Game of Thrones, ha preso parte alla Con of Thrones la scorsa settimana, deliziando tutti con il suo senso dell’umorismo e i suoi aneddoti sul periodo trascorso nei panni del mercenario nella celebre serie HBO. Uno dei punti salienti della convention è stato infatti la sua intervista sul palco principale, che potete vedere qui sotto.

Flynn ha parlato un po’ di tutto, commentando anche la fine della serie. “Sono contento che non l’abbiano spremuta fino all’osso pur di farla andare avanti”, ha detto. “So che ci sono molte opinioni contrastanti sulla scorsa stagione, ma penso che abbiano fatto un buon lavoro, in realtà.” Per quanto riguarda la sua parte nella stagione 8, Flynn crede che Bronn non avrebbe davvero ucciso Tyrion (Peter Dinklage) con la sua balestra. “Penso che abbia avuto un debole per Tyrion… Penso che si sia visto lì. Era un perdente e doveva lottare per se stesso… Tyrion e Bronn hanno avuto un bel confronto lì.”

Tuttavia, Flynn pensa che Bronn avrebbe potuto uccidere Jaime se ne avesse avuto l’opportunità.

Inoltre, un membro del pubblico ha chiesto a Flynn la voce di lunga data secondo cui Flynn e Lena Headey, interprete di Cersei Lannister, non avrebbero potuto stare insieme in una scena a causa del malanimo rimasto da un relazione romantica finita male. Non è la domanda più raffinata del mondo, e ha raccolto un paio di fischi dal pubblico, ma Flynn ha avuto la possibilità di mettere le cose in chiaro:

In realtà siamo stati nella stessa scena insieme, e l’ultima volta che ho visto Lena abbiamo parlato, quindi non dovreste credere a tutto ciò che leggete. Come ho detto, spesso si fa di tutto pur di creare uno scoop. Lena è una persona meravigliosa e un’attrice meravigliosa.

Il Trono di Spade si è conclusa lo scorso 19 maggio dopo otto stagioni, con un episodio finale intitolato The Iron Throne.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Correlati con Game of Thrones

Fonte: Winteriscoming

Consigliati dalla redazione