Otto episodi di Stranger Things si vedono in fretta, e se l’estate dei ragazzi di Hawkins è già finita, la nostra è ancora in corso. Per questo motivo, se avete già terminato la visione della terza stagione della serie Netflix, potreste essere alla ricerca di un nuovo show da vedere che vi ricordi, in qualche modo, quelle atmosfere. Ecco quindi alcuni suggerimenti in base all’elemento che vi è piaciuto di più della serie.

Se volete tuffarvi negli anni ’80:

  • Freaks and Geeks

Questa serie cult del 1999 era nostalgica prima che la nostalgia andasse di moda. È ambientata all’inizio degli anni ’80 e, come spiega il titolo, mette insieme due gruppi di protagonisti un po’ ai margini. Oltre ad essere uno dei migliori teen drama di sempre, unisce un gruppo di attori che avrebbero fatto carriera e che qui erano agli esordi: Linda Cardellini, Seth Rogen, James Franco e Jason Segel. Il trio di giovani geeks vi ricorderà Mike e i suoi amici, e la scrittura perfetta e matura della serie farà il resto.

  • GLOW

Genere completamente diverso, ma le atmosfere anni ’80 – per quanto sempre molto caricate – sono tutte qui. GLOW è la storia di un gruppo di lottatrici di wrestling e dello show di cui erano protagoniste. Alison Brie è la protagonista nel ruolo di Ruth Wilder, un’aspirante attrice che deve reinventarsi e che entra a far parte di questo gruppo di donne, ognuna con la sua storia personale. Vi innamorerete di queste protagoniste e di questa serie, capace di tenersi in equilibrio tra risate e dramma.

rick and morty

Se volete esplorare il genere sci-fi:

  • Fringe

Non dovrebbero servire particolari motivi per recuperare questa serie di fantascienza. Fringe comunque condivide con la serie Netflix un particolare gusto per la fantascienza retro e gli eventi ai limiti del paranormale. J.J. Abrams, creatore dello show, recupera il gusto per la meraviglia e la fantascienza che è tipicamente spielberghiano (e che è centrale in Stranger Things e in tutto l’immaginario anni ’80), e qui lo fonde con una base che prende a piene mani dagli X-Files.

  • Rick & Morty

Decisamente cattiva e politicamente scorretta, questa serie d’animazione cult ha un approccio opposto a Stranger Things. Eppure anche qui nel corso delle tre stagioni traspare il fortissimo omaggio nei confronti della fantascienza anni ’80. Rick e Morty nascono come parodia di Doc e Marty di Ritorno al Futuro – di cui abbiamo visto le immagini nella terza stagione della serie Netflix – e nel corso del tempo hanno accumulato citazioni a Carpenter, Cameron, Spielberg e tanti altri.

Se avete voglia di nostalgia:

  • Everything Sucks!

Si rivolge ad un’altra generazione questa serie di Netflix che è stata cancellata dopo una sola stagione. Ambientata negli anni ’90, segue un gruppo di ragazzi del liceo, le loro prime esperienze, i primi innamoramenti. VHS e videoclip ricorrono in questa serie che non riesce ad avere lo stesso impatto di quella dei fratelli Duffer, ma che contiene alcune storyline meritevoli di attenzione e ben sviluppate.

Se vi piace l’ambientazione:

  • Buffy

Scuola, creature mostruose, un gruppo di amici che cerca di sconfiggerle, e una protagonista carismatica a trascinare la storia. La serie di Netflix non ha la tipica struttura da monster-of-the-week, ma gioca sempre su quella particolare idea del fantastico che rende il sovrannaturale a misura della tipica cittadina statunitense in cui “non succede mai niente”. Sunnydale come Hawkins, la bocca dell’inferno come il portale per il Sottosopra.

STRANGER THINGS 3: LE INFORMAZIONI

La sinossi ufficiale recita:

Siamo nel 1985 a Hawkins, nell’Indiana, ed è esplosa l’estate. La scuola è finita, c’è un nuovo centro commerciale in città, e la banda di Hawkins è ormai entrata nell’adolescenza. Sbocciano storie d’amore che complicano le dinamiche del gruppo, e tutti loro dovranno capire come crescere senza separarsi. Nel frattempo, il pericolo incombe. Quando la città è minacciata da nemici vecchi e nuovi, Undici e i suoi amici comprendono che il male non ha mai fine: si evolve. Ora dovranno unirsi per sopravvivere e ricordare che l’amicizia è sempre più forte della paura.

Accanto ai vecchi amici della prime due stagioni – Millie Bobbie Brown, Finn Wolfhard, Caleb McLaughlin, Sadie Sink, Gaten Matarazzo, Noah Schnapp, Dacre Montgomery, Charlie Heaton, Natalia Dyer, Joe Keery, Cara Buono, Winona Ryder e David Harbour – si sono aggiunti Maya Hawke, Jake Busey, Francesca Reale e Cary Elwes.

Potete rimanere aggiornati sullo show grazie alla nostra scheda.

Consigliati dalla redazione