Secondo una nuova ricerca, l’uscita della terza stagione di Stranger Things ha avuto degli effetti molto positivi sulle sottoscrizioni a Netflix. A riportare i numeri è la società Cowen & Co., che ha elaborato i dati degli ultimi giorni relativi agli abbonamenti alla piattaforma.

Secondo il campione preso in considerazione (2500 consumatori americani consultati tra il 26 giugno e il 3 luglio), più della metà degli attuali abbonati a Netflix hanno in programma di guardare la stagione, mentre circa il 5% dei consumatori che al momento non sono abbonati hanno dichiarato di volersi abbonare per guardare lo show. Inoltre, circa il 13% degli ex utenti di Netflix ha dichiarato di voler sottoscrivere di nuovo l’abbonamento per poter vedere la stagione.

Naturalmente le intenzioni manifestate dal campione non si traducono automaticamente in azioni che verranno realizzate. Non è quindi possibile quantificare con esattezza l’impatto della stagione sulle sottoscrizioni alla piattaforma.

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

STRANGER THINGS 3: LE INFORMAZIONI

La sinossi ufficiale recita:

Siamo nel 1985 a Hawkins, nell’Indiana, ed è esplosa l’estate. La scuola è finita, c’è un nuovo centro commerciale in città, e la banda di Hawkins è ormai entrata nell’adolescenza. Sbocciano storie d’amore che complicano le dinamiche del gruppo, e tutti loro dovranno capire come crescere senza separarsi. Nel frattempo, il pericolo incombe. Quando la città è minacciata da nemici vecchi e nuovi, Undici e i suoi amici comprendono che il male non ha mai fine: si evolve. Ora dovranno unirsi per sopravvivere e ricordare che l’amicizia è sempre più forte della paura.

Accanto ai vecchi amici della prime due stagioni – Millie Bobbie Brown, Finn Wolfhard, Caleb McLaughlin, Sadie Sink, Gaten Matarazzo, Noah Schnapp, Dacre Montgomery, Charlie Heaton, Natalia Dyer, Joe Keery, Cara Buono, Winona Ryder e David Harbour – si sono aggiunti Maya Hawke, Jake Busey, Francesca Reale e Cary Elwes.

Potete rimanere aggiornati sullo show grazie alla nostra scheda.

Fonte: variety

Consigliati dalla redazione