Sarà forse l’interesse che ha colpito molti dopo l’apprezzata miniserie della HBO, ma degli utenti hanno tracciato una teoria che lega l’incidente di Chernobyl ai prossimi avvenimenti in Stranger Things. La quarta stagione potrebbe collegarsi in qualche modo al disastro nella centrale nucleare?

Il primo indizio è legato alla storyline che ha introdotto i sovietici nella trama della serie nella terza stagione. I russi si infiltrano a Hawkins e, con la copertura del centro commerciale, portano avanti alcuni esperimenti nel sottosuolo per cercare di riaprire il passaggio verso il Sottosopra. Addirittura, nella scena dopo i titoli di coda, ci spostiamo in Russia, dove vediamo che l’interesse dei sovietici nei confronti del mondo sovrannaturale è ancora vivo, e che in una prigione da qualche parte in Kamchatka c’è un nuovo Demogorgone.

La Russia sarà quindi importante nella quarta stagione, come confermato dai fratelli Duffer, che hanno dichiarato:

La cosa più importante che accadrà è che ci apriremo un po’ di più, non necessariamente in termini di portata o effetti speciali, ma in termini di storie che si svolgeranno al di fuori di Hawkins.

Ma c’è anche un altro fattore, di tipo temporale. Le stagioni di Stranger Things si svolgono ad un anno di distanza l’una dall’altra, e in un periodo vicino ad una festa specifica. Nell’inverno 1983 si era vicini a Natale, poi c’è stato Halloween nel 1984, e nella terza stagione abbiamo visto la festa dell’Indipendenza del 1985. Secondo la teoria, nel 1986 il periodo considerato sarebbe la primavera (forse la Pasqua e lo spring break).

Questa finestra temporale corrisponde alla data del 26 aprile 1986, in cui si verificò il terribile incidente alla centrale nucleare.

Unico dubbio: Stranger Things è una serie dai toni leggeri, e sembra strano che possa spingersi a incorporare un evento storico realmente accaduto, e così tragico, all’interno della sua vicenda, rileggendone storicamente le cause. Aspettiamo quindi per scoprire come si muoveranno i fratelli Duffer.

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

La terza stagione di Stranger Things è arrivata su Netflix il prossimo 4 luglio ed è composta da otto episodi. La sinossi ufficiale recita:

Siamo nel 1985 a Hawkins, nell’Indiana, ed è esplosa l’estate. La scuola è finita, c’è un nuovo centro commerciale in città, e la banda di Hawkins è ormai entrata nell’adolescenza. Sbocciano storie d’amore che complicano le dinamiche del gruppo, e tutti loro dovranno capire come crescere senza separarsi. Nel frattempo, il pericolo incombe. Quando la città è minacciata da nemici vecchi e nuovi, Undici e i suoi amici comprendono che il male non ha mai fine: si evolve. Ora dovranno unirsi per sopravvivere e ricordare che l’amicizia è sempre più forte della paura.

Accanto ai vecchi amici della prime due stagioni – Millie Bobbie Brown, Finn Wolfhard, Caleb McLaughlin, Sadie Sink, Gaten Matarazzo, Noah Schnapp, Dacre Montgomery, Charlie Heaton, Natalia Dyer, Joe Keery, Cara Buono, Winona Ryder e David Harbour – si sono aggiunti Maya Hawke, Jake Busey, Francesca Reale e Cary Elwes.

Potete rimanere aggiornati sullo show grazie alla nostra scheda.

Fonte: vice

Consigliati dalla redazione