L’Oliver Queen interpretato da Stephen Amell avrà un nuovo costume in Arrow 8, e sembra che questo avrà modo di onorare il passato della serie.

Nel corso del Fan Expo Boston, è stato chiesto ad Amell quale costume di Arrow ha preferito fino qui. Dopo aver rivelato che è quello della prima stagione, l’attore ha parlato di quello che vedremo negli ultimi episodi.

L’attore ha spiegato:

Nell’ottava stagione abbiamo cercato di realizzare un costume — e potete vederlo nel trailer che abbiamo mostrato in occasione del Comic-Con – che rendesse omaggio alle prime due stagioni. Abbiamo ripreso l’arco della prima stagione, perché mi piaceva.

Segnaliamo che un’anteprima del nuovo costume di Amell era stata offerta da EW.

La descrizione ufficiale di Arrow 8 recita:

Dopo un naufragio, il playboy milionario Oliver Queen (Stephen Amell) è stato dato per disperso ed infine per morto per cinque anni prima che si scoprisse che era vivo in una remota isola nel del nord della Cina. È tornato a casa a Star City perché vuole porre riparo agli errori commessi dalla sua famiglia e a combattere contro le ingiustizie.

Nel ruolo di Green Arrow, Oliver ha salvato la sua città con l’aiuto del suo team che include l’ex militare John Diggle (David Ramsey), l’esperta di computer Felicity Smoak (Emily Bett Rickards), il suo ex pupillo Roy Harper (Colton Haynes), il furbo Rene Ramirez (Rick Gonzalez), la metaumana Dinah Drake (Juliana Harkavy), il brillante inventore Curtis Holt (Echo Kellum) e la Laurel Lance di Terra-2 (Katie Cassidy). Ma mentre scoprirà cosa gli riserva il futuro, Oliver si troverà ad affrontare la sua sfida più difficile, che lascerà il multiverso appeso ad un filo.

Nella stagione finale di Arrow, Oliver Queen sarà costretto ad affrontare la realtà di cosa significhi davvero essere un eroe.

Arrow tornerà in onda in America martedì 15 ottobre, ed è stato svelato che il titolo della première sarà ‘Starling City‘. Potete rimanere aggiornati sulla serie grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

Fonte: CB

Consigliati dalla redazione