“Le mani, le mani, le mani..” anche se è trascorsa qualche settimana dalla conclusione di Temptation Island, nelle nostre orecchie ci sembra di sentire ancora riecheggiare la voce di Ilaria mentre vede scorrere le immagini del suo fidanzato preso ad accarezzare con estrema nonchalance i torniti glutei della tentatrice a lui destinata. E fu così che proprio in questa settimana tv un’altra manina birichina si è adagiata laddove non doveva posarsi. Siamo a Battiti Live, la kermesse musicale di Radionorba in onda su Italia1, praticamente una specie di Festivalbar made in Puglia, e si è appena esibito Gabry Ponte che, simulando un dj set, ha fatto ballare la foltissima platea davanti a lui. Elisabetta Gregoraci, che conduce lo show insieme ad Alan Palmieri, va a salutare l’artista ma lui, forse per l’entusiasmo, forse per sbadataggine, o forse per interesse porcino, ghermisce la bella showgirl e mentre scende dal palco con lei, fa scivolare la mano sulla sua chiappa sinistra.

Il primo tentativo non va a buon fine, il secondo invece riesce talmente bene che la conduttrice, cambia espressione e con decisione, ma senza dire una parola, deve addirittura afferrargli la mano e spostarsela in vita. Questo è il bello, e il brutto, della diretta, perché è vero che il programma va in onda in differita sulla rete Mediaset, ma su Telenorba viene trasmesso live e quindi la povera Elisabetta poteva reagire in due modi al gesto molesto: o fare finta di nulla e tollerare la fastidiosa palpata, oppure battere le mani, come Gabry invita il suo pubblico a fare, però stavolta direttamente sulla faccia di lui, come si sarebbe meritato. Come immaginerete, e con nostra somma delusione, l’ex signora Briatore ha scelto la prima opzione.

Chi invece, in diretta, dice e fa esattamente ciò che vuole, anche se stavolta lo fa in maniera scherzosa, è Pierluigi Diaco. A Io e te, durante la posta del cuore di Sandra Milo, Valeria Graci legge una simpatica letterina di un’estetista venticinquenne felicemente fidanzata da sette anni con un uomo splendido. La ragazza però vuole un consiglio dalla grande attrice esperta di affari di cuore perché amiche, conoscenti e clienti le consigliano di tradire il suo compagno, con la scusa che è giovane e che tanto prima o poi si toglierà lo sfizio di avere altri uomini. Sorvolando sull’assurdo contenuto della lettera, la risposta della Milo è concisa: suggerisce alla ragazza di tenersi l’uomo che la ama, e anzi, di tenerselo stretto.

A quel punto la Graci commenta che non è facile trovare la propria metà e, mentre lo dice, si sposta i capelli facendo il gesto delle corna. A Diaco non sfugge la provocazione ed esclama “Ti posso dire una cosa? Sei proprio un’idiota!”. Ma tra Pierlugi e Valeria corre buon sangue e quindi tutti ci ridono su. Molto meno sorridente però è stata la Graci il giorno prima quando il suo amico conduttore si è reso protagonista di una involontaria gaffe poco carina soprattutto nei confronti di una signora. Nella rubrica del programma dedicato agli animali viene mostrata la foto di una telespettatrice, la signora Cettina da Catania, che tiene in braccio il suo cagnolino Pepe. “Che bello il cagnolino” osserva Diaco e, rivolto alla Graci, “Ma lo sai che il cane Pepe ti assomiglia? Sembrate separati alla nascita”. Valeria incassa il colpo, ma reagisce subito “E io invece vorrei dirti che assomigli alla signora Cettina ma non lo dico per eleganza”. E lui “Ma se lo dici io ne sono orgoglioso!”. Colpito, affondato e risalito in un attimo.

Altra gaffe anche nel corso de La vita in diretta estate che in questa nuova edizione è condotta Beppe Convertini in compagnia di Lisa Marzoli. L’argomento del giorno sono le storie d’amore, quelle che hanno fatto sognare, quelle tormentate e quelle senza fine, come sembra essere, se non altro ora, a livello platonico, tra Ornella Vanoni e Gino Paoli. Tra gli ospiti del salotto di Raiuno ci sono il giornalista Ivan Damiano Rota e il produttore musicale Michele Torpedine che negli anni ’70 e ’80 è stato anche batterista di Paoli. Il conduttore riporta una dichiarazione del cantante genovese che nel corso di un’intervista, con chiaro riferimento alla sua vecchia fiamma, ha confessato di provare eterno amore per una donna, se l’ha amata tanto.

Rota sghignazza e commenta che lo dice ora perché è vecchio, ma intanto di donne ne ha amate un sacco e neanche la Vanoni, a dirla tutta, era uno stinco di santo “Siamo in fascia protetta e non si può dire cosa ha fatto, ma ha frequentato Strehler”. Non sappiamo a quali peccaminosi atti si riferisca, però ormai è lanciatissimo. “Poi tutto questo amore, mah…diciamolo pure che Paoli era anche tanto brutto”. La demolizione mediatica di una delle più famose storie d’amore del nostro paese è ormai in atto. Ci si mette pure Torpedine allora a raccontare un curioso aneddoto che riguarda proprio l’artista ligure e la sua musa.

Pare che la Vanoni si stesse arricchendo molto con le canzoni che lui scriveva per lei e allora a Torpedine, che ai tempi era anche amico di Paoli e sapeva bene che in quel momento non è che proprio navigasse nell’oro, venne l’idea di proporre ai due cantanti un tour teatrale insieme. “Paoli mi disse che lei era una testa di ca”, non finisce la parola, ma sia Convertini che la Marzoli, imbarazzati, intervengono “No, beh, dai, è una signora, non si dice così”. In effetti, per rispetto all’artista che non è presente e anche al fatto che è una signora di una certa età, questa osservazione se la poteva risparmiare.

Ma il racconto prosegue “Per convincere Ornella sparai una cifra alta, dicendole che insieme avrebbero potuto guadagnare fino ad un miliardo di lire, e lei, dopo un attimo di riflessione rispose gelida che lei il miliardo ce lo aveva già, mentre Paoli no. Aveva ragione Paoli, lei era proprio una testa di ca”. Lo ribadisce, nel caso non lo avessimo capito prima, chissà perché a noi sembra proprio che ce l’avesse lì in sospeso da anni e non vedesse l’ora di dirlo. Se la vendetta va servita fredda, non c’è dubbio che questo galantuomo abbia decisamente sbagliato stagione.

Consigliati dalla redazione