La prima stagione di The Boys è disponibile su Amazon Prime Video ormai da qualche settimana: molto apprezzata dalla critica e dal pubblico, ha ricevuto un rinnovo per una seconda stagione prima ancora di arrivare sulla piattaforma streaming.

Tratta dall’omonimo fumetto di Garth Ennis e Darick Robertson, The Boys racconta la storia di un gruppo di supereroi conosciuti con il nome de I Sette e che abusano dei loro poteri e del loro status. Un gruppo di vigilanti chiamati The Boys decidono quindi di provare a sconfiggerli e far emergere i loro crimini.

Abbiamo già analizzato nel dettaglio le differenze (alcune notevoli) tra la serie e il fumetto originale. Oggi parliamo invece di tutto quello che sappiamo (e possiamo immaginare) sulla seconda stagione.

“Grazie al cliffhanger con cui si conclude la prima stagione sappiamo cosa avrà un ruolo centrale nella seconda,” afferma lo showrunner Erik Kripke su Entertainment Weekly. “La morte della Stillwell, i supereroi nell’esercito… Cerco sempre di scrivere il finale di una stagione quasi come se fosse il pilot della successiva, in modo che si parli di temi in grado di tenere alta l’attenzione e che vengano esplorati l’anno successivo. Ha sempre funzionato. È una serie molto strana, che ci fa riflettere sulla realtà. Le persone hanno paura di chi attraversa il confine, molti pensano che dovremmo iniziare una nuova guerra… Il mondo è un posto molto più intenso di quello che era una volta – e lo stesso sarà la seconda stagione.”

Nella stessa intervista, Kripke parla anche di una una sequenza nella quale un uomo di ghiaccio fa sesso a pecorina con una donna che indossa una pelliccia. “Questa scena è stata tolta dalla prima stagione per motivi di budget,” afferma Kripke, che farà di tutto per inserirla nella seconda stagione.

I vari membri dei Sette sopravvissuti hanno compiuto un arco evolutivo durante la prima stagione, e possiamo immaginare che nella successiva subiranno ulteriori cambiamenti (basti pensare all’ultima scena che vede protagonista Abisso, oppure al salvataggio di A-Train). Tutti, tranne uno: Black Noir. Nel fumetto, dopo essere presentato come un personaggio silenzioso e imperscrutabile, ha un ruolo molto più importante e possiamo immaginare che nella seconda stagione il suo carattere verrà esplorato maggiormente.

La morte della Stillwell (Elisabeth Shue) proprio quando stava per prendere il controllo della Vought lascia inoltre immaginare che Mr. Edgar (Giancarlo Esposito) dovrà rimandare i suoi sogni di un pensionamento in Belize, e avrà un ruolo più centrale nella seconda stagione.

NUOVI PERSONAGGI

Come confermato in occasione del rinnovo al Comic-Con di San Diego, Aya Cash parteciperà alla seconda stagione interpretando Stormfront, una via di mezzo tra Thor e Shazam che nei fumetti in realtà è un maschio: una sorta di “supereroe prototipo” sviluppato in Germania negli anni trenta dal partito Nazista. Ancora vivo grazie all’invecchiamento rallentato dai suoi poteri, è molto potente (al pari di Patriota), è razzista e guida un gruppo di neonazisti.

Recenti dichiarazioni di Kripke a EW lasciano anche intendere che Seth Rogen (produttore della serie e protagonista di un breve cammeo nella prima stagione, durante il tour promozionale di Black Noir Insurrection) avrà un ruolo più ampio nella seconda stagione, ruolo definito una sorta di “Agente Coulson” del mondo di The Boys: “Nella seconda stagione gireremo un meta-film intitolato Dawn of the Seven,” spiega Kripke. “E ci stiamo dicendo se non sarebbe fantastico se Seth fosse uno dei protagonisti di quel film, una specie di Agente Coulson del gruppo? Nel caso non abbia impegni, lo faremo.”

DI COSA PARLERÀ LA TRAMA?

Il finale della prima stagione molto diverso da ciò che accade nei fumetti (Becca, la moglie di Billy, si rivela essere ancora viva, e Patriota rivela al figlio che ha segretamente cresciuto dotato di superpoteri di essere suo padre). A giudicare dalle varie dichiarazioni di Kripke, l’idea è che a questo punto la seconda stagione prenderà una direzione diversa rispetto ai binari dei fumetti, esplorando per esempio la paternità di Patriota e il suo rapporto con il bambino.

Logica vuole, poi, che i nuovi episodi si concentrino molto sull’enorme potere che verrà riversato nelle mani della Vought per contrastare i super-terroristi. Con la morte della Stillwell, scompare anche l’unica persona che sa che i super-terroristi sono stati creati da Patriota con l’aiuto di A-Train, ma proprio quest’ultimo potrebbe in qualche modo tornare sulla retta via dopo che nell’ultimo episodio della prima stagione confessa di aver ucciso la sua fidanzata e poi, vittima di un attacco di cuore, viene salvato da Starlight.

Senza dubbio, poi, i cinque Boys torneranno in azione più forti che mai per contrastare i supereroi, e potrebbero chiedere l’aiuto de La Leggenda, ex editor di una casa editrice di fumetti apologetici dei talent della Vought (una specie di Stan Lee / Jack Kirby), con una conoscenza enciclopedica delle gesta (e dei panni sporchi) dei supereroi.

QUANDO ANDRÀ IN ONDA LA SECONDA STAGIONE DI THE BOYS?

Amazon Prime Video ha rinnovato la serie in occasione del lancio della prima stagione (anche se immaginiamo che avesse preso questa decisione già da tempo). Un rinnovo “anticipato” permetterà senza dubbio di produrre i nuovi episodi in maniera piuttosto spedita: anche se la piattaforma streaming non ha i limiti temporali e stagionali di un canale broadcast, possiamo immaginare che l’intenzione sia quella di lanciare la seconda stagione tra un anno, un anno e mezzo al più tardi (e quindi nell’estate del 2020 o nell’inverno del 2020/2021).

***

Che ne pensate? Lasciate un commento!

Potete rimanere aggiornati sulla serie grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

Consigliati dalla redazione