È disponibile da oggi in versione originale, doppiata e sottotitolata su Amazon Prime Video il primo episodio di The Terror: Infamy, la serie antologica prodotta da Ridley Scott. La premiere di questa seconda stagione ha fatto il suo debutto sulla AMC il 12 agosto.

Noi di Badtaste.it recensiremo l’intera stagione da dieci episodi quando sarà terminata, e cioè ai primi di ottobre, anche perché per la prima stagione Amazon propose gli episodi a cadenza irregolare e non sappiamo se invece questa volta verrà garantita una regolarità.

Questa la sinossi ufficiale:

Ambientata durante la Seconda Guerra Mondiale, la seconda stagione della serie dalle sfumature horror è ricca di suspense. The Terror: Infamy si concentra su numerosi decessi all’interno di una comunità giapponese in America e segue il percorso di un ragazzo per scoprire e combattere la malvagia entità responsabile della carneficina. La stagione racconta di Chester Nakayama, della sua famiglia e dei loro amici a Terminal Island in California, che si ritrovano ad affrontare le persecuzioni perpetrate del governo americano nei loro confronti e a combattere contro uno spirito malvagio che minaccia il loro futuro.

The Terror: Infamy narra del fenomeno storico, spesso taciuto, dell’ “Internamento dei giapponesi-americani” e si interroga sul vero significato di essere americani.

Dal 1942 al 1945, più di 145,000 nippo-americani e nippo-canadesi sono stati obbligati a lasciare le loro case e portati in campi di prigionia dai loro governi, solo per via della provenienza dei loro antenati. Questa è la storia della loro perseveranza nei confronti dell’ingiustizia.

THE TERROR: INFAMY, LE FOTO DELLA SERIE:

 

 

Christopher Naoki Lee avrà la parte di Ken Uehara, un ragazzo schietto di San Francisco la cui famiglia, molto influente, viene imprigionata nello stesso campo dove si trovano molti degli altri personaggi al centro della trama. Nel cast anche Derek Mio (Chester Nakayama), Kiki Sukezane, Cristina Rodlo, Shingo Usami, Naoko Mori, Miki Ishikawa e George Takei.

Alexander Woo, anche showrunner e Max Bornstein sono i co-creatori e produttori esecutivi della nuova stagione.

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!