È al concludersi della D23 Expo che arriva online una prima occhiata ufficiale a WandaVision, la serie tv dei Marvel Studios prodotta per la piattaforma streaming Disney+, sotto forma di un teaser poster con un concept art.

L’artwork (un concept realizzato nelle prime fasi della pre-produzione) mostra l’estetica anni sessanta di cui si parlava al panel di venerdì, quando è stato citato il Dick Van Dyke Show e il formato sitcom, anche se ovviamente non mancherà l’azione. Ma nell’immagine vediamo Scarlet Witch e Visione (in forma umana) come una tranquilla coppia in una tipica casa della periferia americana negli anni sessanta.

Attenzione, perché l’ombra sullo sfondo lascia pensare alla possibilità che Scarlet Witch compaia nella serie con il costume classico dei fumetti (con il copricapo a due punte)…

 

wandavision

 

“Sono una coppia insolita, vero? Lui è Visione, non è un umano… ma forse è il più umano di tutti,” ha affermato Matt Shankman in un’intervista con Variety a margine del panel. “Dice sempre le cose più sagge, le migliori. Vede il mondo com’è. Lei invece ha subito tantissimi traumi, ha perso il fratello ed è orfana…” “Penso che siamo stati tutti colpiti dal loro legame,” ha aggiunto Jac Schaffer. “WandaVision esplora questo amore bizzarro, strano, assolutamente giusto… e li vedremo esplorare il loro rapporto”.

 

 

Paul Bettany ha definito la serie “un mashup di alcuni fumetti che non è il caso di nominare qui, oltre che delle classiche sitcom americane. Il risultato è una storia molto caotica, incasinatissima, che finisce in una storia più ampia e classica della marvel.” Non a caso, la serie si ricollegherà a Thor: Love and Thunder.

La sinossi ufficiale della serie recita:

Bettany torna come Visione e la Olsen come Wanda Maximoff – due esseri dotati di superpoteri che vivono le loro vite di periferia ideali e che iniziano a sospettare che tutto non sia ciò che appare.

Le riprese di WandaVision inizieranno in autunno (quindi potremo aspettarci un debutto nel 2020). Sono previste 6 ore di avventure, anche se non è chiaro se si parla di sei puntate da un’ora o di 12 da mezz’ora. Nel cast figureranno, oltre a Elizabeth Olsen e Paul Bettany, anche Kat Dennings, Randall Park, Teyonah Parris.

Showrunner della serie saranno Jac Schaeffer e Matt Shakman.

Consigliati dalla redazione