Sappiamo già che la cancellazione di Whiskey Cavalier è stata una decisione difficile per la ABC. Dopo l’annuncio iniziale a maggio, infatti, il network ha preso in considerazione l’ipotesi di salvare la serie, per poi chiudere definitivamente ogni possibilità dopo una settimana di trattative con la Warner Bros. TV (casa di produzione dello show).

Ora, in un’intervista con TVLine, Karey Burke della ABC spiega che è stata una “email appassionata” del produttore esecutivo della serie Bill Lawrence a farla esitare sulla decisione:

Ci ha messo davvero tantissima passione, aveva messo in questa serie anima e corpo. E ci chiedeva di ripensarci, di dare un’ultima occhiata. Ed è una cosa che abbiamo fatto veramente.

Ma era davvero difficile giustificare un rinnovo sia dal punto di vista dei costi che degli ascolti. Alla fine abbiamo deciso di scommettere sul futuro.

Una delle cose che hanno irritato maggiormente i fan è stato che quello che inizialmente doveva essere un finale di stagione invece rimarrà per sempre un finale di serie con cliffhanger. Un finale che, peraltro, ha avuto ascolti discreti essendo stato visto da 3.8 milioni di telespettatori per un rating pari allo 0.7.

Cosa ne pensate? Vi ha deluso la cancellazione di Whiskey Cavalier? Ditecelo nei commenti!

Consigliati dalla redazione