Friends non tornerà sugli schermi televisivi con un reboot o una serie reunion e a confermarlo è stata Marta Kauffman, co-creatrice e produttrice della serie originale.
Durante un panel organizzato in occasione del Tribeca TV Festival per celebrare il venticinquesimo anniversario del debutto della sitcom, Marta ha dichiarato:

Non realizzeremo uno show reunion, non faremo un reboot. Lo show era su quel periodo della vita in cui gli amici sono la tua famiglia.

Gli episodi di Friends hanno quindi concluso definitivamente la storia dei protagonisti che, nel corso delle stagioni, hanno formato una propria famiglia.
Il co-creatore e produttore David Crane ha aggiunto sull’argomento:

Abbiamo realizzato lo show che volevamo. L’abbiamo fatto nel modo giusto e l’abbiamo concluso in modo soddifacente.

Di parere contrario sembra forse essere Kevin Bright, nel team della produzione, che ha scherzato durante il panel dichiarando che bisognerebbe fare un reboot.
I tre produttori hanno inoltre condiviso alcuni aneddoti tra cui il divieto imposto dai vertici di NBC di mostrare una scatola di preservativi o pronunciare la parola “pene” durante le prime stagioni. Gli autori, inoltre, non avevano intenzione di creare una storia d’amore tra Monica e Chandler, i personaggi interpretati da Courteney Cox e Matthew Perry, come ha sottolineato Kauffman:

La reazione del pubblico è stata però così forte, e il loro feeling così buono che alla fine abbiamo dovuto ascoltare lo show. Sapevamo che c’era una vera relazione lì.

Il legame dei due personaggi è stato poi considerato essenziale per la creazione delle ultime stagioni.

Che ne pensate? Siete dispiaciuti del fatto che Friends non avrà un reboot o una serie reunion?

Fonte: Deadline

Consigliati dalla redazione