Anche Lynda Carter potrebbe apparire nel crossover di Crisi sulle Terre Infinite. È quanto emerge da una ricostruzione di deadline, che fa il punto sulle apparizioni nell’evento dell’Arrowverse a partire dal messaggio su Twitter scritto da Michael Rosenbaum. L’attore, interprete di Lex Luthor in Smallville, ha spiegato perché ha detto di no alla proposta di apparire, ma altri nomi rimangono in forse. Tra questi appunto quello di Lynda Carter, interprete di Wonder Woman nella serie tv degli anni ’70.

Nessuna conferma al momento, ma nel caso dell’attrice si tratterebbe di un cameo molto interessante, anche perché il personaggio di Wonder Woman ancora non esiste nell’universo delle serie The CW. Va ricordato che l’attrice è comunque già apparsa in Supergirl nel ruolo di Olivia Marsdin, ex Presidente degli Stati Uniti, in realtà un’aliena fuggita dal proprio pianeta natale.

Crisi sulle Terre Infinite unirà tutte le serie tratte dai fumetti della DC: Arrow, The Flash, Supergirl, DC’s Legends of Tomorrow, e Batwoman. I cinque episodi andranno suddivisi in un gruppo composto da tre puntate a dicembre (8, 9 e 10) e in un altro da due che concluderà la storia a gennaio, giorno 14.

Il progetto, che è stato annunciato alla fine al precedente crossover Elseworlds, sarà ispirato alla serie evento a fumetti pubblicata nel 1985 da Marv Wolfman e George Pérez. La suddetta non si limita solo ad essere uno dei classici della DC Comics, creata per riscrivere la confusa timeline dell’Universo DC, ma è nota anche per la tragica morte di alcuni degli eroi mascherati più amati dai fan.

CORRELATO A LYNDA CARTER

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: deadline

Consigliati dalla redazione