InIeri vi abbiamo parlato dei test che Netflix starebbe effettuando al fine di capire se il rendere disponibili settimanalmente gli episodi di determinati show potrebbe essere un modello di fruizione preferibile a quello del ‘binge watching’.

Come vi avevamo spiegato, infatti, “The Great British Baking Show” sarà il primo show del servizio di streaming i cui nuovi episodi saranno resi disponibili settimanalmente, in modo da lasciar ‘vivere’ la competizione con i giusti tempi, e permettere alle emozioni legate alle eliminazioni e quella collegata alla scoperta dell’identità del vincitore di rimanere intatte. In parole povere, il servizio di streaming starebbe iniziando a testare questa via di pubblicazione al fine di valutare se possa produrre effetti positivi sugli utenti e quindi sui suoi prodotti.

Ma poche ore fa è arrivata una sorta di smentita. Nel rispondere a un utente che chiedeva (con una certa preoccupazione) se Netflix stesse valutando l’abbandono del binge, l’azienda ha risposto con un secco: “Non stiamo cambiando”.

Potete vedere il tweet qui di seguito

Quello che possiamo presupporre è che Netflix stia comunque valutando la possibilità di pubblicare gli episodi di determinati prodotti (proprio come The Great British Baking Show) settimanalmente, e questo perché soprattutto certi reality incentrati sulla competizione potrebbero trarre giovamento dall’avere un maggior ‘tempo di esposizione’ al pubblico. Basti pensare, per esempio, alle discussioni che un singolo episodio di un talent show o proprio di una competizione generano sui social.

Voi che ne pensate? Credete che per certi show in particolare sarebbe sicuramente meglio pensare a una diffusione settimanale degli episodi? Attendiamo le vostre opinioni nei commenti!

Via CB

Consigliati dalla redazione