È iniziata il 28 luglio negli USA su Epix (e terminerà il 29 settembre) la prima stagione di Pennyworth, la serie prodotta da Bruno Heller e basata sui personaggi DC Comics. In una recente intervista con Variety, Heller ha rivelato che avrebbe voluto realizzare questa serie incentrata su Alfred Pennyworth prima di Gotham, andata in onda su Fox per cinque stagioni e ormai conclusasi.

Per certi versi, avrei voluto raccontare la storia di Alfred prima di Gotham, perché Alfred è un personaggio mitico ed estremamente conosciuto… ma del quale nessuno conosce le origini. Abbiamo molto margine per raccontare la storia che vogliamo. C’era una storia reale da raccontare, che risponde alla domanda: come fa un soldato dell’SAS a diventare un maggiordomo? È un viaggio molto strano. E come arriva da Londra all’America?

Insomma, sarebbe stato un progetto più semplice che avrebbe preparato il produttore a un’opera ben più complessa come Gotham:

Con Pennyworth possiamo raccontare una storia molto semplice. Una delle sfide di Gotham, invece, è stata il fatto che è rapidamente diventata una sfilata da luna park. Ci sono tantissimi personaggi straordinari, la pressione di piazzarli tutti lì il prima possibile era comprensibile e molto forte. Ma ripensandoci, direi che sarebbe successo a scapito della narrazione, diventa una vita da vivere. Ci sono dieci storie molto forti che vanno avanti in parallelo.

Nella stessa intervista, Heller rivela un dettaglio della trilogia del Cavaliere Oscuro di Nolan:

Michael Caine ha insistito che il suo Alfred fosse un soldato cazzutissimo, cosa che non mi risulta fosse nel canone prima. Ci ha dato il la. La nostra serie è dark e violenta perchè l’anima del Pennyworth di Michael Caine è dark e violenta.

Cosa ne pensate?

Vi ricordiamo che Pennyworth verrà trasmesso in Italia da Starz Play più avanti quest’anno.

 

Consigliati dalla redazione