Tramite un post su Instagram, Lin-Manuel Miranda ha comunicato che le sue riprese per la seconda stagione di Queste Oscure Materie sono già terminate. Decisamente una circostanza particolare, dato che la prima deve ancora debuttare su HBO e BBC, ma c’è un motivo in realtà abbastanza logico. La produttrice esecutiva Jane Tranter ha infatti spiegato perché si è girato le prime due stagioni così ravvicinate. La serie partirà il prossimo 3 novembre su BBC e il giorno seguente sulla HBO.

La produttrice ha spiegato che la serie copre un tempo relativamente breve, e dodici mesi di attesa tra le riprese di una stagione e l’altra possono fare una grande differenza con dei protagonisti così giovani:

Improvvisamente sono più alti di quindici centimetri e hanno una forma diversa e le loro voci sono diverse. La nostra sensazione era che non potevamo davvero lasciare che un piccolo divario tra quando Dafne Keen ha terminato le sue riprese, nel dicembre 2018, e quando ha ricominciato, nel luglio 2019. Questa è stata la pausa più grande che potevamo eventualmente permetterci di fare per farla apparire come se fossero passati momenti, o solo poche ore dopo rispetto agli eventi della prima stagione. La BBC e la HBO hanno gentilmente risposto: “Facciamo 16 episodi attraverso i due libri e proviamo a farlo”. Quindi, lo considero più come una grande fatica diluita nel tempo piuttosto che pensarlo come “avere due stagioni in anticipo”.

Per il resto del cast le riprese continueranno ancora per un po’, ma appunto Lin-Manuel Miranda, interprete di Lee Scoresby, ha terminato il proprio lavoro:

La sinossi ufficiale della serie (contiene anticipazioni sugli eventi della prima stagione):

Dafne Keen ha il ruolo centrale di Lyra, la giovane protagonista della storia che vive al Jordan College, a Oxford. Sistemata lì su richiesta di suo zio, Lord Asriel (James McAvoy) vive una vita protetta tra gli studiosi e il personale del college sotto la vigile protezione del Maestro (Clarke Peters) e del bibliotecario Charles (Ian Gelder). Quando la affascinante e meschina signora Coulter (Ruth Wilson) entra nella vita di Lyra, quest’ultima intraprende un pericoloso viaggio di scoperta che la porta da Oxford a Londra. Qui incontra padre MacPhail (Will Keen), Lord Boreal (Ariyon Bakare) e la giornalista Adele Starminster (Georgina Campbell) nel corso di una festa in cui per la prima volta viene a sapere della sinistra General Oblation Board.

Lyra viene successivamente catapultata nel mondo nomade dei gitani che vivono sulle barche – Ma Costa (Anne-Marie Duff), Farder Coram (James Cosmo), John Faa (Lucian Msamati), Raymond Van Geritt (Mat Fraser), Jack Verhoeven (Geoff Bell) e Benjamin de Ruyter (Simon Manyonda) – che la portano a Nord nella sua ricerca. Una volta al nord, incontra il carismatico aeronauta e avventuriero Lee Scoresby (Lin-Manuel Miranda) che si unisce a loro nel loro epico viaggio e che diventa uno dei più stretti alleati di Lyra.

CORRELATO A QUESTE OSCURE MATERIE

Composta da otto puntate, la prima stagione della serie sarà diretta dal regista premio Oscar Tom Hooper e scritta da Jack Thorne. Alla regia anche Dawn Shadforth, Otto Bathhurst, Euros Lyn e Jamie Childs.

Fonte: EW

Consigliati dalla redazione