Alla fine dell’ultima stagione di Star Trek: Discovery, l’equipaggio e la USS Discovery sono stati catapultati svariati secoli nel futuro dopo essere sopravvissuti a una battaglia con Control. L’audace mossa dello showrunner Alex Kurtzman ha sostanzialmente rimosso tutti i legami e i vincoli immediati con l’universo originale di Star Trek a cui lo spettacolo aveva dovuto essere fedele sin dal suo esordio. Proprio a questo proposito si è pronunciato Doug Jones, che nella serie interpreta l’ufficiale scientifico kelpian Saru, passato dal grado di tenente comandante a quello di capitano.

Lo scorso anno, Saru ha subito alcuni cambiamenti significativi, tra cui il ricongiungimento con sua sorella Siranna (Hannah Spear) e la rimozione della paura come fondamento per le proprie azioni a causa della perdita dei gangli posti nella parte posteriore del suo cranio. In una recente intervista rilasciata a Collider, l’attore – frequente collaboratore di Guillermo del Toro – ha espresso il suo entusiasmo per la terza stagione di Discovery e ha suggerito un paio di possibili storyline per il prossimo arco di episodi.

“Siamo finiti nel futuro. Questo è un grosso problema. Siamo andati coraggiosamente dove nessuna serie di Star Trek è mai andata prima… Quindi vedremo cosa succederà nel futuro. In che condizioni si trova la Federazione? Lo scopriremo quando atterreremo. Cosa succederà a me e al mio grado? Sono un comandante, ma agisco anche come capitano della nave perché ora abbiamo perso tutti i nostri capitani. Manterrò la nave e quindi potrò mantenere la sedia del Capitano? Dovrò consegnarla a un altro capitano della Federazione / Flotta Stellare in futuro? Lo scopriremo quando arriveremo lì.”

Come gli spettatori ben sanno, c’è già stato un avvicendamento al comando della Discovery all’inizio della prima stagione. e nella seconda il Capitano Pike (Anson Mount) si è trasferito dall’USS Enterprise per ricoprire la carica. Molti hanno creduto che lo show stesse preparando la Michael Burnham di Sonequa Martin-Green a sedere sull’ambita sedia del capitano, ma non possiamo ancora sapere se e quando ciò accadrà. Sarà in questa stagione? Lo vedremo.

Jones ha continuato dicendo di essere “entusiasta” per la libertà che gli scrittori avranno in questa stagione e per il “nuovo capitolo” che aggiungeranno al canone di Star Trek, ricordando che Saru è un Kelpian e il “primo del mio genere in qualsiasi serie o film di Star Trek“. Forse gli scrittori avranno ancora più libertà nel creare ed esplorare Saru e le sue specie nella terza stagione, avendo certo uno spazio d’azione maggiore rispetto a quello consentito da altri popoli presenti nel franchise.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Correlato con Star Trek: Discovery

Fonte: Collider

Consigliati dalla redazione