Nel caso di Undone, più che in altri, le immagini parlano da sé. C’è un impianto visivo immediatamente riconoscibile, che sfrutta il rotoscoping, a sostenere l’identità della nuova serie di Amazon Prime Video. Si tratta quindi di un progetto animato, che arriverà sulla piattaforma il prossimo 13 settembre, e che si propone di spingere un po’ più in là le possibilità sul piccolo schermo. Abbiamo visto i primi tre episodi della serie, e ve ne parliamo senza spoiler.

Il rotoscoping non è una novità assoluta in televisione. L’episodio The Witness di Love, Death & Robots simulava quell’effetto per generare sensazioni allucinatorie nello spettatore, e così faceva nel 2016 la serie animata di Adult Swim Dream Corp, LLC. D’altra parte, Undone è un progetto dalla portata più ampia e dai nomi più riconoscibili. Protagonisti sono infatti Rosa Salazar, che già filtrava il proprio fisico tramite l’animazione in Alita, e Bob Odenkirk, il protagonista di Better Call Saul.

Sarà per quella sottile inquietudine che avvicina il rotoscope all’effetto uncanny valley, ma questa tecnica è spesso associata a storie che parlano di dislocazione dalla realtà. Guardando la serie vengono infatti in mente gli esperimenti di Richard Linklater con Waking Life e A Scanner Darkly, in cui i temi esistenziali erano così importanti. I protagonisti di Undone non si interrogano così apertamente sul senso delle loro vite, ma le coordinate di spazio e tempo sono molto importanti. Senza entrare troppo nel dettaglio della trama, diciamo che il personaggio di Alma (Salazar) ha un incidente in seguito al quale inizia ad avere delle strane visioni.

Sogno a occhi aperti, allucinazioni, delirio, fantascienza o misticismo, non è dato saperlo. Quel che appare chiaro dopo questi tre episodi, ognuno dei quali dura venti minuti, è che Undone ha una fortissima componente intima. Si è fatto un bel lavoro sui dialoghi e sui rapporti umani, sulla costruzione di personaggi veri: in effetti questa storia avrebbe qualcosa da dire anche senza tutta la svolta fantascientifica. Alma è un personaggio difficile, complesso, “spezzato” si dirà a un certo punto, per motivi che scopriremo.

Una recente featurette spiega l’interessante processo tramite il quale è stata realizzata la serie. Il produttore Alex Dowding ha dichiarato:

Questo è un mix di pittura a olio, animazione tridimensionale, animazione in 2D, rotoscope.

Il supervisore all’animazione Henk Kok ha spiegato, come esempio, la realizzazione di una particolare scena in cui Alma corre in un corridoio per ritrovarsi di fronte ad un ascensore dove discute con un’altra versione di se stessa:

Il team ha realizzato uno storyboard per darci un’indicazione di come sarebbe sembrato, prima di costruirlo. Poi hanno girato, e hanno fatto questa fantastica ripresa in cui si muovono attraverso lo spazio. È dinamico. Come secondo passo, abbiamo preso la nostra telecamera, e abbiamo ricostruito tutto in 3D, ma non era ancora un dipinto. Quindi, avevamo un layout che mostrava come appariva il corridoio, e poi è intervenuto il team che lo ha arricchito con i nostri fantastici “pittori”. Avevamo un corridoio che è diventato un dipinto, e potevamo muovere la telecamera attraverso di esso.

La co-protagonista Angelique Cabral ha dichiarato:

Ho i brividi se penso che potrà cambiare la televisione.

Ecco una galleria di immagini tratte dallo show, che fanno capire l’impronta stilistica della serie:

CORRELATO A UNDONE

La serie animata in rotoscope arriverà il prossimo 13 settembre sulla piattaforma streaming. La prima stagione sarà composta da otto episodi. La serie è prodotta da Kate Purdy e Raphael Bob-Waksberg.

La sinossi ufficiale della serie spiega così:

La vita della protagonista Alma è ordinaria, finché un incidente quasi fatale le induce visioni del suo defunto padre, Jacob. Attraverso queste persistenti visioni, viene spinta a sfruttare un’abilità misteriosa che le consente di viaggiare nello spazio e nel tempo con la speranza di evitare la sua morte prematura. Questa ricerca metterà alla prova le relazioni di Alma e metterà in discussione il la sua salute mentale.

Consigliati dalla redazione