Sale l’attesa per il debutto su Netflix di El Camino, il film che chiuderà le vicende di Breaking Bad raccontando il fato di Jesse Pinkman. Ed è proprio Aaron Paul, l’interprete del personaggio, a mettere a tacere le voci su un possibile sequel proprio di Breaking Bad. Lo ha fatto nel corso di una lunga intervista rilasciata al Guardian, di cui riportiamo la parte interessata:

Credevo avessimo finito la storia sei anni fa. E ora mi sono calato di nuovo in quei panni. Le persone erano davvero molto appassionate, e chiedevano delle risposte. In particolare chiedendo quando sarebbe arrivata una nuova serie su Breaking Bad – ma potete mettere quel sogno da parte – e chiedendo di sapere cosa accade a Jesse.

L’attore ha quindi ricordato come lo show, in particolare con le prime tre stagioni, gli abbia cambiato la vita.

Messe da parte le speranze per una serie sequel di Breaking Bad, rimane un lungometraggio ancora da vedere. Le riprese del film El Camino si sono svolte ad Albuquerque, in New Mexico e, per ora, i dettagli della trama sono ancora avvolti dal mistero.

Di recente abbiamo appreso però che nel lungometraggio ritroveremo sia Skinny Pete (Charles Baker), che è apparso nel primo trailer del film, che Badger (Matt Jones), nonché più di 10 personaggi provenienti da Breaking Bad, incluso un ‘membro chiave del cast’ che è stato trasferito ad Albuquerque con un jet privato per fare in modo che nessuno lo vedesse. Ovviamente, abbiamo più di un sospetto (anzi, uno in particolare) sull’identità dell’attore in questione, tuttavia dovremo attendere per avere qualche conferma.

El Camino: il film di Breaking Bad arriverà su Netflix l’11 ottobre in tutto il mondo, e poi più avanti sull’emittente televisiva statunitense AMC.

CORRELATO AL FILM DI BREAKING BAD

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: CB

Consigliati dalla redazione