El Camino, il film sequel di Breaking Bad disponibile su Netflix da venerdì 11 ottobre, stava per avere un finale estremamente diverso da quello che abbiamo visto.

Notizia recente riporta, infatti, che Vince Gilligan, già creatore della serie madre, aveva previsto un epilogo molto triste per il Jesse Pinkman impersonato da Aaron Paul.

È stato lo stesso Gilligan a rivelarlo, raccontando quanto segue:

Nello storytelling, mi piace l’ironia. Amo i colpi di scena. Quando ho deciso di realizzare questo film, per molto tempo ho avuto in mente che la cosa che avremmo voluto vedere di più era che Jesse scappasse. E la cosa che lui voleva di più era scappare. Quindi ho cercato di inventare un colpo di scena in cui, da eroe quale è, salvava qualcun altro — qualcuno che avrei introdotto come nuovo personaggio nel film. Perché lui nella mia mente è un eroe innato, quindi alla fine del film avrebbe salvato qualcuno e si sarebbe lasciato catturare volontariamente, sapendo che avrebbe salvato l’altra persona. Alla fine del film, lo avremmo visto imprigionato in una cella da qualche parte nel Montana o altrove. E lo avrebbe accettato di buon grado. Era tutto molto intimo, di tipo emo, una cosa molto drammatica.

E poi ha aggiunto:

Ho lanciato l’idea alla mia fidanzata, Holly, e lei mi ha detto, “Sei fuori di testa? Nel finale non puoi averlo in una cella. Devi lasciarlo andare. La gente si ribellerà”. E io ho risposto: “No, non arrivi a comprenderlo? È arte. È [un finale] artistico.” E poi le ho detto: “Non offenderti, ma non sei un autore. Ti rispetto, ovviamente, e ti amo. Ma non sei un autore”. E poi il giorno dopo sono andato da Peter [Gould] e dagli autori di Better Call Saul e ho lanciato l’idea a loro, che mi hanno guardato in silenzio. E poi mi hanno detto: “Sei pazzo? Alla fine lui deve andare via”. [Gilligan, qui, ride] Come dice il proverbio, ‘se diverse persone ti dicono che sei ubriaco, ti devi sedere’. Quindi ho rinunciato a quell’idea.

Che ne pensate dell’epilogo che Gilligan aveva previsto inizialmente per il film? Ditecelo nei commenti!

Fonte: Vulture