Neil Marshall, regista cinematografico che ha firmato anche alcuni degli episodi storici di Game of Thrones, ha detto la sua sulla stagione 8 dello show. Non è rientrato tra i nomi che hanno curato i sei episodi dell’ultima stagione della serie, ma la sua firma sullo show è indelebile grazie a puntate come Blackwater e The Watchers on the Wall. Ecco cosa ne pensa di quel che abbiamo visto nelle sei puntate finali della serie:

Alla fine tutti i personaggi sono arrivati dove dovevano arrivare, ma credo che alcuni di loro siano arrivati lì troppo in fretta. Sono d’accordo quando si dice che la stagione è apparsa un po’ affrettata. Ho avvertito come se le cose non fossero state preparate a sufficienza. Comunque tutti i personaggi sono arrivati dove dovevano arrivare, almeno credo.

All’ultima edizione degli Emmy, l’ottava stagione di Game of Thrones, come prevedibile, ha vinto il premio come miglior serie drammatica (per la quarta volta in otto stagioni, le uniche altre serie ad aver ottenuto così tante volte l’Emmy sono Mad MenThe West WingHill Street Blues e L.A. Law). La serie quest’anno ha conquistato, tra primetime e creative Emmy, ben 12 premi, tra cui anche quello come miglior attore per Peter Dinklage e dieci Creative.

CORRELATO A GAME OF THRONES 8

Potete rimanere aggiornati su Game of Thrones e i potenziali spinoff della serie grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: winteriscoming

Consigliati dalla redazione