Jeph Loeb, capo della Marvel Television, ha lasciato l’azienda e l’incarico che ha ricoperto per circa un decennio. Le fonti raccolte da The Hollywood Reporter confermano che Loeb stava lavorando da tempo ad un piano di transizione che lo avrebbe portato ad uscire dalla compagnia, mentre l’annuncio formale dovrebbe arrivare verso il Giorno del Ringraziamento. Sempre secondo le fonti raccolte, la decisione non sarebbe direttamente collegata alla recente nomina di Kevin Feige a direttore creativo della Marvel.

La Marvel ha rifiutato di commentare la notizia. Una fonte vicina a Deadline ha commentato:

Jeph pensava da un po’ ad un cambiamento, e questo sembrava il momento giusto per fare quel passo.

Già lo scorso mese un report proiettava i Marvel Studios verso il controllo totale delle proprietà legate all’universo cinematografico condiviso. Tra le prove a supporto, il controllo diretto sulle attese e costose serie che arriveranno prossimamente sulla piattaforma Disney+. Si parla di titoli di grande richiamo come Loki, WandaVision, Hawkeye, in cui torneranno gli attori visti nei film, e che potranno contare su un budget decisamente molto elevato. Le ultime stime parlano di circa 25 milioni di dollari a episodio.

Per quanto riguarda gli sforzi profusi nel decennio dell’MCU dalla divisione televisiva, si ricorda l’esperimento delle serie su Netflix culminate in Defenders, ma anche la longeva Agents of S.H.I.E.L.D., che si chiuderà il prossimo anno con la settima stagione. Negli ultimi mesi ci sono stati segnali di rilancio su Hulu, ma anche lì la chiusura della prevista serie su Ghost Rider ha rappresentato una netta battuta d’arresto.

CORRELATO A MARVEL TELEVISION

Fonte: DeadlineTHR

Consigliati dalla redazione