Pubblicità

Supergirl: chi sono i due nuovi personaggi ricorrenti della 5^ stagione?

Attenzione: l'articolo contiene spoiler
Mitch Pileggi (The X-Files) e Cara Buono (Stranger Things) entrano nel cast della quinta stagione di Supergirl nel ruolo di due personaggi ricorrenti che, nell’Universo DC, sono associati alla civiltà di Atlantide. La Bono interpreterà il ruolo di Gamemnae, un antica aliena che, con altri esponenti del suo genere, hanno protetto nei secoli la terra dalle follie degli umani, ma il cui vero scopo sarà quello di soggiogare l’umanità attraverso l’uso della tecnologia. La versione di Gamemnae che vedremo nella serie è descritta come “arguta, scaltra e spietata, sempre dieci passi davanti ai suoi avversari” e, come sappiamo dagli autori la presenza del personaggio, la metterà in diretta collisione con Supergirl.
Il rapporto tra Gamemnae e la tecnologia sarà importante per questa stagione che è stata già definita dalla co-showrunner Jessica Queller come una “nostra versione di Black Mirror.
Quello che vogliamo analizzare è come la tecnologia stia influendo sul modo in cui le persone interagiscono, dando loro una via di fuga per non farlo,” ha proseguito Robert Rovner. “Sembra che oggigiorno tutti siano sempre impegnati a guardare il loro telefono, motivo per cui volevamo affrontare l’argomento e parlare di quanto difficile sia far fronte a questa cosa e come personaggi come Kara possano aiutare a superarla.

Per quanto concerne invece Pileggi, il famigerato Walter Skinner di The X-Files, l’attore interpreterà invece Rama Khan, un antico alieno in grado di controllare i quattro elementi primari: fuoco, acqua, terra ed aria. Descritto come “arrogante ed ostinato“, a Rama Khan è stato stato concesso di usare i suoi immensi poteri per proteggere il pianeta terra dall’umanità per milioni di anni, ma i suoi piani lo mettono in diretto contrasto con Supergirl e Lena Luthor.

Nei fumetti, il personaggio di Gamemnae è apparso per la prima volta nel 2002.
Nata 3000 anni fa nell’antica Atlantide, Gamemnae viene esiliata sulla superficie a causa dei suoi capelli biondi, che gli atlantidei vedevano come un segno di cattivo presagio. Sopravvissuta all’esilio, la donna apprende l’uso della magia diventando una potentissima strega e si vendica dei suoi concittadini portando la loro città in superficie dalla profondità del mare grazie ai suoi poteri, per dare poi una scelta ai suoi abitanti: andare incontro all’estinzione o rimanere per sempre sulla superficie. Gamemnae comincia così a governare come una despota sugli abitanti di Atlantide, permettendo a chi le si sottomette di respirare ossigeno per sopravvivere e soffocando invece a morte chi le si ribella.
Presto Gamemnae apprende però che nel futuro, a causa dell’intervento di Aquaman, Atlantide sarebbe tornata ad essere una città sottomarina e per impedire che ciò avvenga, trasforma l’eroe in uno spirito delle acque, intrappolandolo, per assicurasi così che anche gli abitanti dell’Atlantide del futuro rimangano suoi schiavi.
Per evitare poi che i componenti della Justice League si mettano alla ricerca del loro amico scomparso, salvandolo e mandando quindi in fumo i sui piani, Gamemnae costituisce una “Lega degli Anziani” provocando a Rama Khan, uno di essi, delle false visioni del futuro nelle quali gli mostra i componenti della Justice League come dei nemici senza scrupoli da sconfiggere.

Rama Khan
è invece originario della nazione di Jarhanpur, una civiltà vecchia di 3000 anni e l’incontro tra questo personaggio e gli atlantidei avviene quando quest’ultimo viaggia nel tempo fino alla città sommersa di cui condividerà poi il governo con Gamemnae e di cui diventerà più avanti anche una vittima, quando viene rivelato che è stata proprio lei a manipolare le visioni di Rama Khan al fine di far scontrare la Lega degli Anziani contro la Justice League.

Anche se nella breve descrizione dei nuovi personaggi in Supergirl, sia Gamemnae che Rama Khan sono indicati come “antichi alieni“, il che fa supporre che la loro storia di origine possa essere diversa da quella dei fumetti, non è escluso che gli autori della serie possano avere in serbo una sorpresa che colleghi in qualche modo la ragazza di acciaio con il mondo di Atlantide, come accade per esempio nella miniserie Supergirl: Age of Atlantis (2017) in cui il DEO cattura una misteriosa creatura marina e Supergirl viene incaricata di scoprire cosa abbia condotto l’umanoide a National City, finendo poi per conferma l’esistenza di Aquaman in quell’Universo.
Considerato il successo planetario avuto recentemente dalla pellicola con protagonista Jason Momoa e pur ritenendo improbabile che serie e film abbiano alcun collegamento, non è escluso che si tenti di capitalizzare il successo del film risvegliando l’interesse del pubblico e portando una versione televisiva di alcuni dei personaggi collegati ad Atlantide anche sul piccolo schermo.

La quinta stagione di Supergirl va in onda negli Stati Uniti ogni domenica su The CW.

Video Correlati

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.

Pubblicità