Dave Gibbons non ha bisogno di presentazioni e a coloro che non lo conoscessero basta ricordare il fatto che è dalle sue matite che hanno preso vita i personaggi di Watchmen, la seminale graphic novel scritta da Alan Moore. Il disegnatore è stato ospite del profilo Twitter della serie di HBO, che del fumetto è allo stesso tempo una reinterpretazione e un seguito, e ne ha approfittato per rappresentare con il suo stile unico uno dei personaggi della produzione, Sister Night. È il nome da vigilante che ha scelto la detective Angela Abar, che nello show sarà interpretata da Regina King.

“Tra i personaggi della serie TV quello che maggiormente mi intriga è sicuramente Sister Night”, ha spiegato Gibbons nel video. “È un personaggio meraviglioso e ha un costume fantastico. È quello che maggiormente ho sentito il bisogno di disegnare”. E lo ha fatto esaltando i chiaroscuri creati dal suo mantello e mettendo in rilievo l’iconografia che la caratterizza. Com’è facile intuire anche dal nome, quello di Sister Knight è un personaggio di chiara ispirazione cristiana, dall’aspetto facilmente associabile a quello di una suora. Lo evidenzia anche il rosario che pende lungo i suoi fianchi, a mo’ di cintura, ma non è l’unico simbolo che la rende immediatamente riconoscibile. Porta infatti in bella vista il suo distintivo, quasi a voler ribadire che, nonostante sia una vigilante, sia anche rispettosa della legge e dell’ordine.

Gibbons si è anche soffermato a riflettere riguardo il perché la storia di Watchmen sia ancora così affascinante a 30 anni dalla sua uscita. “Abbiamo provato a raccontarla focalizzandoci sul comportamento delle persone. Il lavoro di un fumettista è far sì che le parole prendano vita. L’elemento per il quale Watchmen è maggiormente noto è questa sua dimensione intima”.

 

 

Leggi anche:

 

Fonte: Collider

Consigliati dalla redazione