La nona stagione di American Horror Story si è appena conclusa e, come già saprete, la serie è già stata rinnovata per una decima, che arriverà presumibilmente nel settembre del 2020.

Ma quali piani avrà FX per lo show dopo che la suddetta andrà in onda? Sembra che la rete e il creatore Ryan Murphy stiano già parlando del futuro della serie, dato che di anno in anno diventa sempre più popolare. Murphy ha dichiarato:

John Landgraf [il CEO di FX, n.d.r.] è sempre stato incredibilmente corretto nei confronti di American Horror Story, e ovviamente vorrebbe andare avanti, e a me piacerebbe continuare, [quindi] siamo nel mezzo di trattative per andare oltre la decima stagione. Abbiamo avuto conversazioni sullo show per andare avanti fino a 20 stagioni.

Inoltre, dato che il prolifico produttore di recente ha siglato un vantaggioso contratto con Netflix, non esclude — qualora si rendesse necessario — la possibilità di ‘traghettare’ lo show verso la nota piattaforma di streaming, così da garantirgli in tutti i modi una vita alquanto lunga:

Se John per qualche motivo dicesse: “Non vogliamo più farlo”, chiamerei Netflix? Sì. Ma ha sempre espresso amore ed entusiasmo [per lo show] e vuole andare avanti. Ne siamo entrambi molto orgogliosi. È lo show più quotato di FX nella storia della rete, ha avuto 96 nomination agli Emmy. Spero supereremo i 100. È uno degli show più premiati e apprezzati di quella rete. Ho tutte le buone intenzioni di rimanere lì e penso che le abbia anche lui. Ne stiamo parlando. Stiamo cercando di capire come andare avanti.

Che ne pensate di queste dichiarazioni di Murphy? Lasciate un commento!

Potete rimanere aggiornati sul American Horror Story grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

Via CB

Consigliati dalla redazione