I Simpson, nonostante alcuni problemi nel formato, sono presenti dal lancio nel catalogo di Disney+. Tuttavia, una puntata non è disponibile per la visione. Si tratta dell’episodio Stark Raving Dad, noto soprattutto per la partecipazione come guest star di Michael Jackson. Il motivo di questa assenza, sulla quale la Disney non si è pronunciata ufficialmente, è facilmente intuibile. Già lo scorso marzo la puntata era stata rimossa dalla distribuzione, e pochi giorni dopo il produttore Al Jean aveva attribuito la decisione ai contenuti emersi dal documentario Leaving Neverland.

Il film raccontava infatti le testimonianze di due uomini, Wade Robson e James Safechuck, che raccontavano di essere stati, da bambini, vittime degli abusi sessuali della pop star. Il produttore aveva dichiarato all’epoca:

Non credo sia giusto passare a giudicare ogni guest star e dire “questo era cattivo, quello era cattivo”, ma l’episodio stesso ha assunto uno scopo falso, ed è ciò a cui mi oppongo ora. (…) Credo facesse parte di quel che utilizzava per adescare i ragazzi. Davvero non so, e dovrei essere molto attento, perché non è qualcosa che conosco personalmente, ma questa è la mia opinione. E questo mi rende molto, molto triste.

Nella puntata della serie animata, che venne trasmessa nel 1991, Homer finisce in un istituto di igiene mentale dopo essere stato scambiato per un anarchico. Lì stringe amicizia con un uomo che crede di essere Michael Jackson. Dopo una serie di vicissitudini, il nuovo amico di Homer prende coscienza di essere, in realtà, un muratore del New Jersey di nome Leon Kompowsky.

CORRELATO A I SIMPSON

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: THR

Consigliati dalla redazione