Apple ha rinnovato la serie Servant, di M. Night Shyamalan, per una seconda stagione una settimana prima del debutto ufficiale su Apple TV+. Si tratta di un ennesimo rinnovo, piuttosto veloce nei tempi, per una serie della piattaforma. Segue infatti quanto già avvenuto per The Morning Show, See, Dickinson e For All Mankind, le quattro serie di punta che hanno debuttato lo scorso 1° novembre.

I primi tre episodi della serie saranno disponibili per gli utenti dal prossimo 28 novembre, e poi la stagione proseguirà con cadenza settimanale, ogni venerdì.

Creata da Shyamalan e da Tony Basgallop, la serie vede nel cast Lauren Ambrose, Nell Tiger e Rupert Grint. Al centro degli eventi ci saranno Dorothy (Ambrose) e Sean Turner (Toby Kebbell), una coppia che ha assunto la giovane tata Leanne (Tiger) per essere aiutati con Jericho, il loro figlio appena nato. In realtà, proprio il trailer spiega meglio le premesse della vicenda. La coppia in questione ha tragicamente perduto il proprio figlio, e lo ha rimpiazzato con una bambola incredibilmente realistica, assumendo addirittura una tata per prendersi cura del bambino. Grint avrà il ruolo di Julian Pearce, il fratello minore di Dorothy.

l nuovo servizio dell’azienda di Cupertino è disponibile in più di 100 paesi al costo di 4,99 dollari/euro al mese (dopo la settimana di prova). In base alle informazioni diffuse all’annuncio, Apple TV+ non includerà pubblicità, e potrà essere utilizzata in famiglia fino a sei con un solo abbonamento. Sarà anche possibile scaricare i video sui propri dispositivi per vederli offline. Tutte le serie saranno in 4K HDR con Dolby Atmos.

CORRELATO A SERVANT APPLE TV+

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: deadline