Pubblicità

The Crown: Peter Morgan racconta qual è stata la sfida più grande della terza stagione

“L’età non è praticamente gentile con nessuno… nessuno può farci niente. Una persona può solo accettarlo e proseguire,” ha detto Olivia Coleman (la nuova Regina Elisabetta) in un video dietro le quinte della terza stagione di The Crown.

La Colman, Helena Bonham Carter, che interpreta la principessa Margaret, e Tobias Menzies, che interpreta il principe Filippo, hanno discusso di questa e altre tematiche insieme al creatore della serie Peter Morgan e alla produttrice esecutiva Suzanne Mackie.

Potete guardare il video qui sotto:

Nel video, Morgan ha rivelato di non aver avuto alcun dubbio sul fatto che la vincitrice dell’Oscar Olivia Colman potesse sostituire Claire Foy. “È stato fantastico da guardare. I nuovi attori non mi hanno creato problemi, il mio obiettivo era quello di far sentire il cast rinnovato come se stessimo facendo lo stesso show. Volevo semplicemente che il tutto apparisse fluido e penso che sia andata così.”

La Colman ha poi aggiunto, “Sono una grande fan delle prime due stagioni, la sceneggiatura è bellissima ed ero molto emozionata di scoprire se fosse altrettanto buono quello che avremmo fatto noi.”

Sempre nella featurette, la Mackie ha sottolineato che il rapporto complicato tra madre e figlio sarà una parte “straordinaria” della nuova stagione.

La terza stagione di The Crown, disponibile da oggi su Netflix, arriva due anni dopo la seconda stagione che è stata lanciata l’8 dicembre 2017.

Nella terza stagione di The Crown Olivia Colman è la nuova protagonista, mentre Tobias Menzies ha preso il posto di Matt Smith nei panni del marito della regina Elisabetta, il principe Filippo. Helena Bonham Carter ha invece preso il posto di Vanessa Kirby nei panni della sorella della regina, la principessa Margaret. Emma Corrin interpreterà la principessa Diana. Emerald Fennell interpreterà Camilla.

La terza stagione racconterà in particolare l’ascesa del nuovo primo ministro Harold Wilson (Jason Watkins) e del deterioramento del matrimonio di Margaret e Antony Armstrong-Jones (Ben Daniels), oltre ad altri capitoli storici. Il pubblico conoscerà anche le versioni adulte del principe Carlo e della principessa Anne, interpretati rispettivamente da Josh O’Connor ed Erin Doherty. La regina madre verrà interpretata da Marion Bailey.

Il rinnovato cast include star come Olivia Colman nei panni di Elisabetta, Tobias Menzies in quelli del principe Filippo, Charles Dance come Lord Mountbatten ed Helena Bonham Carter come Margaret.

Tra gli eventi storici che verranno coperti nella terza stagione:

  • La scoperta, nel 1964, che il consigliere artistico della regina Anthony Blunt era una spia sovietica;
  • L’ascesa a primo ministro, sempre nel 1964, del leader laburista Harold Wilson;
  • Il disastro di Aberfan, nel 1966, dove 144 persone (in gran parte bambini) vennero travolte da una frana fatta dai rifiuti di una miniera durante un’alluvione in Galles;
  • La riappacificazione tra Elisabetta e Filippo e il disfacimento dell’unione tra Margaret e suo marito, il fotografo Tony Snowdon (Ben Daniels);
  • L’ingresso in scena delle versioni adulte di Carlo (Josh O’Connor) e Anna (Erin Doherty).

Verrà anche introdotta la relazione giovanile tra Carlo e Camilla (Emerald Fennell), nei primi anni settanta, sulla quale Morgan ha un giudizio molto netto: “La gente è convinta che Carlo abbia tradito Diana con Camilla, ma è un’interpretazione davvero sbagliata. Era profondamente innamorato di Camilla e fu costretto a sposare Diana.”

Diana, interpretata da Emma Corrin, debutterà nella quarta stagione (che uscirà nel 2020).

Di seguito le prime dichiarazioni di Peter Morgan in merito al possibile cambio del cast:

Che cosa ne pensate? Lasciate un commento.

Fonte: YouTube

Sky Box | ZeroZeroZero

Video Correlati

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.

Pubblicità