Un po’ di aggiornamenti su The Nevers, la nuova serie della HBO prodotta da Joss Whedon (Buffy – L’ammazzavampiri, The Avengers) che arriverà nel 2021.

Qualche settimana fa il presidente della programmazione del network Casey Bloys ha incluso la serie tra i titoli in lavorazione durante la presentazione del servizio di streaming HBO Max:

 

 

Sullo sfondo potete vedere il primo artwork ufficiale della serie, nel quale spicca una figura femminile dal look vittoriano, completamente oscurata nel volto.

Lo show è descritto come una serie drammatica sci-fi su una gang di donne vittoriane che si ritrovano con delle capacità inusuali, a combattere nemici spietati e a intraprendere una missione che potrebbe cambiare il mondo. La protagonista è Laura Donnelly nella parte di Amalia True, l’eroina più spericolata, impulsiva ed emotivamente danneggiata della sua epoca, motivo per cui diventa una minaccia per la società vittoriana. La giovane sarebbe disposta a morire per la sua causa e a uccidere per un drink.

Questo l’ingrandimento dell’artwork:

 

 

Nel frattempo l’attore e bodybuilder Martyn Ford ha aggiornato poi i suoi fan qualche tempo fa spiegando di avere tempo fino a gennaio per metter su massa muscolare: le riprese dei nuovi episodi inizieranno infatti in quel periodo.

 

 

Intanto The London Times rivela che l’attrice Olivia Williams ha firmato un contratto di ben cinque anni per girare la serie: questo non significa che la HBO ha già rinnovato The Nevers per cinque stagioni, ma l’impressione è che la serie sia concepita per avere un respiro decisamente ampio. Non è un caso quindi che i produttori abbiano richiesto l’approvazione da parte della città di Londra per utilizzare i teatri di posa per cinque anni (come riporta The Nevers Podcast).

Gli altri membri del cast di The Nevers che sono stati annunciati:

  1. Kiran Sonia Sawar (Black Mirror) avrà un ruolo regular nei panni di Harriet Kaur, una giovane scozzese di nome Sikh che vive all’orfanotrofio, dove le donne vittoriane dotate risiedono. “Ottimista ma non ingenua, Harriet è determinata a vivere al meglio la vita che si è pianificata, nonostante la sua crescente stranezza.”
  2. Elizabeth Berrington (Good Omens) nei panni di Lucy Best, una delle Orphans. “Il suo buon umore e la sua arguzia nascondono il dolore di un passato tragico.”
  3. Ella Smith (Call the Midwife) nei panni di Desirée Blodgett, una donna dai facili costumi i cui poteri sovrannaturali “riescono a far dire tutto ciò che hanno in mente agli uomini, i quali poi se ne vanno via sollevati in più di un senso.”
  4. Viola Prettejohn (Counterpart) nei panni di Myrtle Haplisch, una ragazza che non può parlare che è anche la strana ma adorata mascotte dell’orfanotrofio.
  5. Anna Devlin (12 Monkeys) nei panni di Primrose Chattoway, una ragazza alta tre metri che vuole semplicemente essere  normale e non occupare troppo spazio.

Che cosa ne pensate di questo nuovo progetto della HBO? Lasciate un commento.

Consigliati dalla redazione