Orlando Jones ha annunciato via social media di essere stato licenziato e non tornerà quindi sul set della terza stagione di American Gods, lo show prodotto da Starz.
L’attore sostiene che il nuovo showrunner, Charles “Chic” Eglee, ritenesse che il personaggio di Mr. Nancy trasmettesse il “messaggio sbagliato” all'”America nera”.
Nel video Orlando dichiara:

Non ci sarà più Mr. Nancy. Non lasciate che questi bastardi vi dicano che amano Mr. Nancy. Non è vero. Non farò nomi, ma il nuovo showrunner della terza stagione è nato in Connecticut e ha studiato a Yale, quindi è davvero intelligente e pensa che l’atteggiamento arrabbiato e determinato di Mr. Nancy sia il messaggio sbagliato per l’America nera. Ed è giusto. Questo uomo bianco si siede al posto di comando e può prendere decisioni, e sono certo che ha molti amici afroamericani che lo consigliano e hanno spiegato che se non si liberavano di quella divinità arrabbiata, Mr. Nancy avrebbe dato vita a una rivolta in stile Denmark Vasey in questa nazione. Voglio dire, che altri motivi possono esserci?

Jones ha poi aggiunto:

Al meraviglioso Neil Gaiman, grazie per avermi dato l’opportunità di interpretare questo ruolo, per aver scritto questo libro meraviglioso, per avermi aperto la porta che mi ha permesso di essere un autore e produttore della seconda stagione di American Gods. Al magnifico Bryan Fuller e all’incredibile Michael Green, grazie per aver creato la serie e avermi permesso di diventare Mr. Nancy. Spero che i fan l’abbiano apprezzato perché si tratta realmente di soddisfare voi. Spero che lo abbiate amato quanto io lo abbia apprezzato nel realizzare la serie.

Orlando ha inoltre attaccato i produttori di Fremantle, definendo la collaborazione con loro “un incubo” e accusandoli di aver licenziato anche Gabrielle Union da America’s Got Talent.

Fuller ha risposto poco dopo scrivendo che gli si spezza il cuore alla notizia e Green ha aggiunto:

Ho amato ogni minuto nel lavorare con questo uomo meraviglioso. Il suo talento è grandioso e la sua passione è essenziale.

Che ne pensate del licenziamento di Orlando Jones dal cast di American Gods? Lasciate un commento!

Nella terza stagione di American Gods ci saranno numerose guest star tra cui Marilyn Manson, Blythe Danner e Herizen Guardiola, mentre Ashley Reyes sarà una presenza regolare.

Nei nuovi episodi il protagonista cercherà di costruirsi una nuova vita nella nevosa città di Lakeside, Wisconsin, dove scoprirà un segreto oscuro mentre esplora le domande legate alla propria divinità. Shadow, guidato nel suo percorso spirituale dalle divinità chiamate Orisha, legate ai suoi antenati, deve decidere chi è, se un dio che cerca venerazione o un uomo a servizio della comunità.

Nel cast dello show, che ha come showrunner Charles “Chic” Eglee, ci sono Ricky Whittle, Ian McShane, Emily Browning, Pablo Schreiber, Yetide Badaki, Bruce Langley, Crispin Glover.

Potete rimanere aggiornati sulla serie grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

Fonte: TVLine

Consigliati dalla redazione