Crisi sulle Terre Infinite, l’atteso crossover ambientato nell’Arrowverse, avrebbe potuto avere tra i suoi protagonisti anche alcune star del cinema che hanno recitato nei cinecomic della DC e Marc Guggenheim ha svelato il motivo per cui non è accaduto.

I cinque episodi delle serie The CW tratte dai fumetti della DC che comporranno l’atteso evento televisivo contengono molte guest star e apparizioni, tra cui quelle di Brandon Routh e Tom Welling che riprenderanno la parte di Superman, senza dimenticare Kevin Conroy che interpreterà Bruce Wayne.

Marc Guggenheim, intervistato da IndieWire, ha ora spiegato:

Abbiamo contattato tante persone e c’è stato chi non voleva realizzarlo. C’erano altre che lo avrebbero fatto solo per una cifra che non potevamo permetterci. E altre ancora che volevano realmente partecipare, ma non potevano a causa di altri impegni. Ed è quello che è accaduto nel caso di molte star del cinema che abbiamo contattato.

Il produttore ha aggiunto:

Il problema con le star del cinema è che stanno tutte girando film. E se le riprese non si svolgono a Vancouver, non abbiamo fortuna. Ma devo ammettere che il numero di attori che siamo riusciti a coinvolgere ha comunque superato le mie aspettative.

La messa in onda del crossover prenderà il via domenica 8 dicembre sugli schermi americani di The CW con un episodio di Supergirl, proseguendo poi lunedì in occasione di Batwoman e martedì in The Flash. L’evento si concluderà poi martedì 14 gennaio con le puntate di Arrow e Legends of Tomorrow.

Che ne pensate del tentativo di coinvolgere in Crisi sulle Terre Infinite delle star del cinema? Lasciate un commento!

Fonte: ComicBook

Consigliati dalla redazione