Continua il casting di La Ruota del Tempo, adattamento dell’epica di Robert Jordan prodotto da Amazon Studios e Sony Pictures le cui riprese sono in corso: oggi apprendiamo che Priyanka Bose (Lion), Taylor Napier (All About April) ed Emmanuel Imani (Black Earth Rising) si sono uniti al cast della serie.

La Bose interpreterà Alanna Mosvani, membro della stessa organizzazione di potenti donne di cui fa parte Moiraine (Rosamund Pike): le Aes Sedai. È nota per la sua gentilezza e il suo temperamento. E invece di avere un solo Warder come Moiraine, ne ha due: Maksim (Napier) e Ihvon (Imani). I tre hanno un rapporto costruito sull’amore, sul sesso e il rispetto che li trasforma in una forza temibile in battaglia.

Nel cast compaiono anche Madeleine Madden, Marcus Rutherford, Barney Harris, Zoë Robins, Josha Stradowski, Alvaro Morte, Hammad Animashaun, Alexandre Willaume e Johann Myers.

La storia di questa nuova serie è ambientata in un mondo epico e incredibilmente vasto, in cui la magia esiste, ma solo alcune donne possono accedervi. La ruota del tempo segue le vicende di Moiraine, membro dell’oscura e influente organizzazione tutta al femminile chiamata Aes Sedai, mentre giunge nella piccola cittadina di Two Rivers. Lì, lei si imbarcherà in un pericoloso viaggio intorno al mondo con cinque giovani ragazzi, uno dei quali potrebbe essere, come vuole la profezia, la reincarnazione di un individuo molto potente (Dragon Reborn) con l’abilità di salvare o distruggere l’umanità.

Il progetto è basato sui romanzi fantasy scritti da Robert Jordan, nome d’arte di James O. Rigney Jr. La saga iniziata nel 1990 è composta da quattordici libri ed è stata completata da Brandon Sanderson dopo la morte dello scrittore nel 2007. Il racconto segue i tentativi di trovare il Drago che dovrebbe unire le forze e riuscire così a combattere l’Oscuro.

La ruota del tempo è stata adattata per la televisione dal produttore esecutivo e showrunner Rafe Judkins (Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D.). Larry Mondragon e Rick Selvage della Red Eagle Entertainment (Winter Dragon), Ted Field e Mike Weber della Radar Pictures (Jumanji: Welcome to the Jungle), Darren Lemke (Shazam!), Marigo Kehoe e Uta Briesewitz sono gli altri produttori esecutivi accreditati, con la Briesewitz impegnata alla regia dei primi due episodi. Anche la Pike è produttrice dell’ambizioso progetto.

La serie attinge a numerosi elementi della cultura e della filosofia europea e asiatica, in particolare al buddismo e all’induismo.

Che cosa ne pensate? Lasciate un commento.

Fonte: Deadline