È ufficiale: Marvel Television chiude i battenti, a darne notizia Variety. La divisione televisiva della Casa delle Idee, guidata da Jeph Loeb fino a poco tempo fa, paga l’evidente ridondanza dopo la promozione di Kevin Feige a direttore creativo della Marvel e i suoi piani per espandere l’Universo Cinematografico Marvel oltre il grande schermo, in particolare sulla neonata piattaforma streaming Disney+.

Nata nel 2010, Marvel Television aveva lo scopo di occuparsi internamente della produzione di progetti televisivi che in passato venivano concessi su licenza (per esempio, la serie dell’Incredibile Hulk negli anni settanta e ottanta, prodotta da Universal TV e trasmessa da CBS). Negli anni ha prodotto tutte le serie televisive tratte da proprietà intellettuali della Casa delle Idee, appoggiandosi poi (attraverso accordi di distribuzione) su canali televisivi come ABC, Fox, FX e piattaforme streaming come Netflix e HULU.

La chiusura della divisione comporterà il licenziamento di diversi dipendenti (alcuni verranno invece spostati in altre divisioni), e lo stop alla produzione di nuove serie. Le cinque serie attualmente in produzione, invece, proseguiranno con le loro stagioni: parliamo di Helstrom e delle quattro serie animate Howard the Duck, Hit Monkey, Tigra & Dazzler Show (che ha appena perso l’intero team creativo ed è in cerca di uno showrunner) e M.O.D.O.K., tutte prodotte per Hulu (che aveva ordinato anche una serie live action di Ghost Rider con protagonista Gabriel Luna, messa da parte a settembre). The Runaways e Agents of S.H.I.E.L.D. chiuderanno alla fine delle attuali stagioni.

Ricordiamo che i Marvel Studios, nel frattempo, hanno iniziato a occuparsi anche di prodotti seriali e sono attivamente al lavoro sulle serie di Hawkeye, Falcon and the Winter Soldier, Loki, WandaVision, She-Hulk, Ms. Marvel e Moon Knight, tutte in arrivo su Disney+.

Consigliati dalla redazione