Con l’ingresso di nuovi competitor, su tutti Disney+, nel mercato dell’intrattenimento in streaming la posizione di Netflix, che anche solo fino a pochi mesi fa sembrava inattaccabile, è messa in seria discussione, e secondo un’analista questo potrebbe tradursi fattivamente in una perdita di quattro milioni di abbonati nel corso del 2020.

Secondo Laura Martin, di Needham, non sarà solo l’ingresso di nuovi attori sulla scena, dal già citato Disney+ a HBO Max (di Warner Media) a Peacock (di NBCUniversal), a danneggiare la compagnia di Reed Hastings, ma soprattutto la politica sui prezzi, ritenuti troppo alti. Un elemento che, come detto, potrebbe costare a Netflix quattro milioni di utenti.

Netflix investe molto sul proprio materiale originale, che quindi in un qualche modo va pagato, come fare dunque a tagliare i costi senza danneggiare l’offerta? Secondo la Martin con l’inserimento di pubblicità. Un qualcosa che sicuramente non verrebbe visto di buon grado dai possessori di un abbonamento, ecco quindi l’idea di un abbonamento economico, nell’ordine dei 5-7$ di costo, con pubblicità incluse.

CORRELATO A ABBONATI NETFLIX 2020:

Cosa ne pensate, Netflix riceverà un duro colpo nel 2020? Secondo voi potrebbe adottare un modello simile a quello sopra suggerito? Ditecelo nei commenti!

 

Fonte: Comic Book

Consigliati dalla redazione